AZIENDE: TUTTI I DATI DI BILANCIO DEL TRIMESTRE

28 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ecco la lista delle principali societa’ che hanno presentato i bilanci trimestrali nelle ultime due settimane:

Oggi 28 luglio 2000:

Tommy Hilfiger Corp (TOM)
La societa’ di moda ha chiuso il primo trimestre del suo anno fiscale con un utile netto in ribasso del 75% a causa della performance negativa nel settore dell’abbigliamento maschile e femminile. L’utile netto e’ stato di $9,7 milioni, pari a 10 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per 2 centesimi. Nello stesso periodo dello scorso anno gli utili si erano attestati a $38,7 milioni, o 40 centesimi per azione.

27 luglio 2000:

Amazon.com (AMZN)
La piu’ grande libreria online al mondo, ha chiuso il secondo trimestre con una perdita, esclusi gli oneri straordinari, di 33 centesimi per azione, al di sotto dei 35 centesimi previsti dagli analisti. Il fatturato e’ cresciuto dell’84% a quota $577,9 milioni, di poco inferiore alle previsioni di $585 milioni.

Nokia (NOK)
La prima societa’ al mondo di telefoni cellulari, ha registrato per il secondo trimestre un utile netto di €951 milioni ($894 milioni), pari a 20 centesimi di euro per azione, in linea con le aspettative del mercato e in forte rialzo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Alcatel (ALA)
La societa’ che produce infrastrutture per le telecomunicazioni ha chiuso il secondo trimestre con utili in rialzo del 43%, in linea con le aspettative degli analisti. Gli utili netti si sono attestati a €344 milioni ($324 milioni), pari a €0,32 per azione. Nello stesso periodo dello scorso anno gli utili erano di €240 milioni, o €0,26 per azione.

WorldCom (WCOM)
La societa’ di telefonia mobile ha chiuso il secondo trimestre con utili in rialzo del 53% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La societa’ ha registrato un utile operativo di $1,35 miliardi, pari a 46 centesimi per azione, in linea con le previsioni degli analisti di First Call/Thomson Financial.

JDS Uniphase (JDSU)
La societa’ ha chiuso il quarto trimentre del suo anno fiscale con un utile di 14 centesimi per azione, di due centesimi al di sopra delle aspettative del mercato.

Halliburton (HAL)
La societa’ petrolifera guidata dal candidato repubblicano alla vice-presidenza Usa, Richard B. Cheney, ha chiuso il secondo trimestre con utili netti in calo del 9,6% anche se al di sopra delle previsioni degli analisti. La societa’ di Dallas ha registrato per il trimestre appena concluso un utile netto di $75 milioni, pari a 17 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto un utile netto di 16 centesimi per azione.

Amgen (AMGN)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 28 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto un utile di 27 centesimi per azione.

Verisign (VRSN)
La societa’ ha registrato per il secondo trimestre un utile di 7 centesimi per azione, battendo le aspettative degli analisti per 5 centesimi.

Young & Rubicam (YNR)
La societa’ di pubblicita’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 45 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo. Il fatturato e’ salito del 19,5%.

Texaco (TX)
La terza societa’ petrolifera degli Stati Uniti, ha registrato per il secondo trimestre un utile piu’ che raddoppiato a quota $1,17 per azione. Gli analisti avevano previsto $1,18 per azione.

Kellogg Co. (K)
Il piu’ grande produttore al mondo di cereali per la colazione, ha registrato per il secondo trimestre un utile di 41 centesimi per azione, in rialzo del 7,4% sull’anno e in linea con le aspettative.

Martha Stewart Living Omnimedia (MSO)
Il gruppo multimediale che gravita intorno a Martha Stewart, ha chiuso il trimestre con un utile record di 12 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative degli analisti per cinque centesimi e in rialzo del 50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

26 luglio 2000:

Xerox (XRX)
La societa’ di fotocopiatrici e stampanti ha chiuso il secondo trimestre con utili in ribasso del 50% sull’anno a causa della forte diminuzione nelle vendite. La societa’ ha registrato nel trimestre appena concluso un utile operativo di $222 milioni, pari a 30 centesimi per azione. Gli analisti di Wall Street avevano previsto un utile di 29 centesimi per azione.

Du Pont (DD)

La societa’ ha registrato per il secondo trimestre utili in rialzo del 7% sull’anno grazie alle forti vendite nel settore proditti chimici, vernici e fibre. L’utile operativo e’ stato di $949 milioni, pari a 90 centesimi per azione. La previsione degli analisti di First Call/Thomson Financial era di 88 centesimi per azione.

Compaq Computer (CPQ)

La societa’ ha registrato per il secondo trimestre un utile di $387 milioni, pari a 22 centesimi per azione, in linea con le aspettative di Wall Street.

Nortel Networks (NT)

La societa’ canadese di infrastrutture per le telecomunicazioni, ha registrato per il secondo trimestre un utile operativo di 18 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per tre centesimi e in rialzo del 75% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

eBay (EBAY)

La casa d’asta online, ha chiuso il secondo trimestre con un utile operativo di 4 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo. Gli utili netti si sono attestati a $13,2 milioni, pari a 5 centesimi per azione.

Exxon Mobil Corp (XOM)

La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile record di $4,15 miliardi, pari a $1,18 per azione, il piu’ alto mai registrato da una societa’ americana. Gli analisti avevano previsto un utile di $1,05 per azione.

Chevron Corp (CHV)

La seconda societa’ petrolifera negli Stati Uniti ha registrato per il secondo trimestre un utile di $1,14 miliardi, pari a $1,75 per azione, in linea con le aspettative.

Sony Corp (SNE),

La societa’ leader nell’elettronica di consumo, ha chiuso il primo trimestre del suo anno fiscale con una perdita di ¥88,29 miliardi, pari a $808,6 milioni.

3M (MMM)

La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,18 per azione, in rialzo del 14,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

BMC Software Inc (BMCS)

La societa’ ha registrato per il primo trimestre del suo anno fiscale utili, esclusi gli oneri straordinari, in ribasso del 53%. Gli utili si sono attestati a $49,9 milioni, pari a 20 centesimi per azione. Le aspettative erano di 19 centesimi per azione.

DaimlerChrysler (DCX)

La societa’ ha registrato per il secondo trimestre utili in rialzo del 18%. La quinta casa automobilistica del mondo ha chiuso il trimestre con un utile netto di €1,75 miliardi ($1,64 miliardi), pari a €1,74 per azione. Nello stesso periodo dello scorso anno gli utili si erano attestati a €1,48 miliardi, o €1,48 per azione.

25 luglio 2000:

At&t (T)
La prima societa’ americana di telefonia su lunga distanza, ha chiuso il secondo trimestre con un incremento dell’utile operativo pari al 18%, a quota $1,7 miliardi, ovvero 52 centesimi di dollaro per azione.

Reuters Group (RTRSY)
Il primo fornitore mondiale di informazioni finanziarie, ha chiuso il primo semestre dell’anno con uno spettacolare aumento degli utili, pari al 75%, a quota $535 milioni, pari a 353 milioni di sterline, ovvero 25,2 centesimi di sterlina per azione.

American Express (AXP)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 54 centesimi per azione, pari a $740 milioni, un centesimo sopra le aspettative degli analisti di First Call/Thomson Financial e in rialzo del 15% sull’anno.

Silicon Graphics (SGI)
Una delle principali produttrici di workstation e computer per la grafica ha chiuso il trimestre con una perdita di $607,6 milioni, pari a $3,27 per azione. La forte perdita e’ stata causata dalla diminuzione delle scorte di magazzino e dagli alti costi di produzione.

FreeMarkets (FMKT)
La societa’ specializzata nel business-to-business, ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 34 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto perdite di 41 centesimi.

GoTo.com (GOTO) ha registrato per il trimestre appena concluso una perdita di 23 centesimi, di 8 centesimi inferiore alle aspettative del mercato.

Texas Instruments (TXN)
La societa’ che produce microprocessori ha chiuso il secondo trimestre con un utile, esclusi oneri straordinari, di 31 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative del mercato per un centesimo.

Pharmacia (PHA)
La societa’ farmaceutica ha chiuso il secondo trimestre con utili di 47 centesimi per azione, in rialzo rispetto ai 40 centesimi dello stesso periodo dell’anno precedente e in linea con le aspettative. La crescita e’ dovuta soprattutto alle forti vendite registrate dai farmaco per il trattamento dell’artrite, Celebrex e da quello per il glaucoma, Xalatan.

McDonald’s Corp (MCD)
La catena di fast food piu’ grande al mondo, ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $525,9 milioni, pari a 39 centesimi per azione, in linea con le aspettative del mercato e in rialzo dell’1,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Ameritrade (AMTD)
Il broker online americano, ha chiuso il terzo trimestre del suo anno fiscale con utili in ribasso del 48% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’utile e’ stato di 3 centesimi per azione, tre volte superiore rispetto alle aspettative del mercato ma in forte ribasso rispetto ai 5 centesimi del 1999.

24 luglio 2000:

Merck & Co (MRK)
La societa’ farmaceutica ha chiuso il secondo trimestre fiscale con utili in rialzo del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La societa’ ha registrato nel trimestre appena concluso un utile netto di $1,72 milioni, pari a 73 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto un utile di 69 centesimi per azione.

Priceline.com (PCLN)
La societa’ che consente agli utenti di decidere il prezzo di acquisto per una serie di prodotti e servizi, ha registrato nel secondo trimestre un fatturato piu’ che triplicato a quota $351,1 milioni.

Black & Decker (BDK)
Il primo produttore al mondo di attrezzature da lavoro e per il fai-da-te, ha chiuso il secondo trimestre con utili in rialzo del 17% grazie alle forti vendite. La societa’ ha registrato un utile netto di $83 milioni, pari a 97 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto un utile di 94 centesimi per azione.

Enron (ENE)
La societa’ petrolifera ha chiuso il secondo trimestre con un utili in rialzo del 30%, al di sopra delle aspettative di Wall Street. La societa’ ha registrato nel corso del trimestre appena concluso un utile netto di 34 centesimi per azione, in rialzo rispetto ai 26 centesimi dello stesso periodo dell’anno precedente. Gli analisti avevano previsto un utile di 32 centesimi.

21 luglio 2000:

Ericsson (ERICY)
La societa’ di telefonia cellulare ha chiuso il secondo trimestre con un utile (pre tasse) di 12,56 miliardi di corone svedesi ($1,4 miliardi), in rialzo del 300% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

America Online (AOL)
Il piu’ grande servizio online al mondo ha chiuso il quarto trimestre del suo anno fiscale con un utile netto di 13 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative del mercato. Gli analisti avevano previsto un utile di 11 centesimi per azione.

Computer Associates (CA)
La societa’ informatica ha registrato per il primo trimestre del suo anno fiscale un utile di 14 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo.

Gillette (G)
Il leader nei prodotti della rasatura che controlla anche i marchi Braun e Duracell ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 28 centesimi per azione in linea con le aspettative del mercato.

Sun Microsystems (SUNW)
La societa’ informatica ha registrato per il terzo trimestre del suo anno fiscale utili in crescita del 63% sull’anno. Gli utili si sono attestati a 39 centesimi per azione.

Inktomi (INKT)
La societa’ Internet ha chiuso il terzo trimestre del suo anno fiscale con un utile di 4 centesimi per azione, battendo le stime di Wall Street. Gli analisti avevano previsto un utile di 2 centesimi per azione.

PeopleSoft (PSFT)
La softwarehouse per applicazioni aziendali ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 6 centesimi per azione, battendo le aspettative per un centesimo. Le vendite sono salite a $1,8 miliardi.

SDL (SDLI)
La societa’ informatica in attesa di fusione con il colosso JDS Uniphase (JDSU) ha battuto le aspettative del mercato per 3 centesimi registrando un utile di 33 centesimi per azione nel secondo trimestre.

Xilinx (XLNX)
La societa’ Internet ha registrato nel primo trimestre del suo anno fiscale un utile di 27 centesimi, battendo le aspettative del mercato per 2 centesimi.

Lexmark International (LXK)
La societa’ che produce stampanti e fotocopiatrici ha registrato nel secondo trimestre un utile in rialzo del 12%. Gli utili si sono attestati a 62 centesimi per azione, al di sotto delle aspettative per 2 centesimi.

Alaska Air (ALK)
La linea aerea americana ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 33 centesimi per azione. Esclusi gli oneri straordinari legati al programma frequent flyer, gli utili si sono attestati a 99 centesimi per azione.

Eastman Kodak (EK)
La societa’ che opera nel settore fotografico ha chiuso il secondo trimestre con utili in rialzo del 4,5%, in linea con le aspettative del mercato. Esclusi gli oneri straordinari, la societa’ ha registrato nel trimestre appena concluso un utile di $513 milioni, pari a $1,65 per azione.

Sears Roebuck (S)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre fiscale con un utile netto di $1,11 per azione, al di sopra delle aspettative del mercato.

20 luglio 2000:

IBM (IBM)
La piu’ grande societa’ informatica al mondo ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,06 per azione, al di sopra delle aspettative del mercato. Gli analisti prevedevano un utile di $1.

Qualcomm (QCOM)
La societa’ di telefonia mobile ha registrato nel terzo trimestre del suo anno fiscale utili in rialzo del 23%. La societa’ ha chiuso il trimestre con un utile pro forma di 27 centesimi per azione, in linea con le aspettative di Wall Street.

Advanced Micro Devices (AMD)
Il secondo produttore al mondo di semiconduttori per personal computer ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,21 per azione. Gli analisti di First Call/Thomson Financial avevano previsto un utile di $1,14 per azione.

Excite@Home (ATHM)
La societa’ Internet ha chiuso il secondo trimestre con perdite piu’ accentuate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le perdite si sono attestate a 11 centesimi per azione, al di sotto dei 12 centesimi stimati dagli analisti.

Lucent Technologies (LU)
Il colosso delle infrastrutture per le telecomunicazioni ha chiuso il terzo trimestre del suo anno fiscale con un utile di 30 centesimi ad azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo.

Delta Air Lines (DAL)
La linea aerea americana ha registrato per il secondo trimestre un utile netto di $2,86 per azioni. Le aspettative erano di $2,72 per azione.

R.J. Reynolds (RJR)
Il secondo gruppo al mondo nel settore del tabacco ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,05 per azione, al di sopra delle aspettative. Gli analisti di First Call/Thomson Financial prevedevano un utile di $1,02 previsti dagli analisti.

Sprint (FON)
La societa’ di telefonia ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 41 centesimi per azione, al di sotto delle aspettative degli analisti per 3 centesimi.

Colgate-Palmolive (CL)
Il primo produttore al mondo di pasta dentrificia, ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 42 centesimi per azione, in rialzo del 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le previsioni degli analisti erano di 41 centesimi per azione.

Eli Lilly (LLY)
La societa’ che produce Prozac, il piu’ famoso antidepressivo al mondo, ha registrato per il secondo trimestre un utile in rialzo del 16% sull’anno grazie al forte aumento delle vendite. Gli utili si sono attestati a 61 centesimi per azione, un centesimo al di sopra delle aspettative.

Avon Product (AVP)
La societa’ specializzata nei prodotti cosmetici ha chiuso il secondo trimestre con un utile record di 52 centesimi per azione grazie al rialzo del 10% nelle vendite.

Quaker Oats (OAT)
Il produttore di cereali per la colazione ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di $1,11 per azione. Le aspettative erano di $1,06 per azione.

Polaroid (PRD)
La societa’ di materiali e apparecchiature fotografiche ha registrato per il secondo trimestre un utile operativo di 59 centesimi per azione, in rialzo del 24% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Caterpillar (CAT)
Il leader mondiale di macchinari per le costruzioni ha registrato nel secondo trimestre utili in rialzo dell’11% sull’anno grazie al taglio dei costi e le vendite di sistemi per la generazione di energia elettrica. Gli utili si sono attestati a 90 centesimi, al di sopra delle aspettative per tre centesimi.

Northwest Airlines (NWAC)
La compagnia americana partner di KLM ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,26 centesimi per azione. Gli analisti di First Call/Thomson Financial avevano previsto un utile di $0,98 per azione.

Mattel Inc. (MAT)
Il produttore di Barbie ha registrato per il secondo trimestre un utile operativo di $6 milioni, pari a 1 centesimo per azione, in linea con le aspettative del mercato.

American Home Products (AHP)
La societa’ farmaceutica ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 8 centesimi per azione, in forte rialzo rispetto allo stesso stesso periodo dello scorso anno.

Bristol-Myers (BMY)
La societa’ farmaceutica ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto in rialzo del 15% sull’anno grazie all’aumento delle vendite dei medicinali per il trattamento del diabete e il cancro. Gli utili si sono attestati a 54 centesimi per azione, in linea con le aspettative del mercato.

United Parcel Service (UPS)
Il corriere espresso internazionale, ha registrato nel secondo trimestre un utile di 60 centesimi per azione, in linea con le aspettative di Wall Street. Nello stesso periodo dello scorso anno gli utili erano di 52 centesimi ad azione.

First Union (FTU)
Il sesto gruppo bancario americano ha regsitrato per il secondo trimestre un utile in ribasso del 18%. La societa’ ha chiuso il trimestre con un utile operativo di 73 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo.

Lockheed Martin (LMT)
La societa’ leader nel settore della difesa ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 29 centesimi per azione, battendo le aspettative del mercato.

19 luglio 2000:

Chase Manhattan Bank (CMB)
Il terzo gruppo bancario americano ha riportato un utile di 85 centesimi per azione, in ribasso del 22%. Le aspettative erano di 83 centesimi per azione.

Bank One (ONE)
Il quinto gruppo bancario americano ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di $1,27 miliardi, pari a $1,11 per azione. Esclusi gli oneri straordinari gli utili si sono attestati a 55 centesimi per azione, al di sotto dei 64 centesimi previsti dagli analisti di First Call/Thomson Financial.

E*Trade (EGRP)
Il broker online americano ha chiuso il terzo trimestre del suo anno fiscale con un utile di 2 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto una perdita di 1 centesimo per azione.

Tyco International (TYC)
Il primo produttore al mondo di componentistica per l’elettronica (connettori) ha registrato per il terzo trimestre del suo anno fiscale un utile in rialzo del 42%. Gli utili operativi si sono attestati a 58 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per un centesimo.

American Airlines (AMR)
La linea aerea americana ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,75 per azione, in rialzo del 32% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Gli analisti di First Call/Thomson Financial avevano previsto un utile di $1,57 per azione.

US Airways (U)
La linea aerea Usa ha registrato per il secondo trimestre un utile di $1,17 centesimi per azione, pari a $80 milioni. Il fatturato si e’ attestato a $2,4 miliardi.

Nabisco Holdings (NA)
La prima societa’ americana di prodotti da forno confezionati ha annunciato che gli utili del secondo trimestre hanno registrato una crescita del 29% sull’anno. La societa’ ha chiuso il trimestre con un utile di 37 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per 4 centesimi.

Nabisco Group (NGH)
La societa’ che possiede l’81% di Nabisco Holdings ha chiuso il secondo trimestre un utile di 23 centesimi per azione, in rialzo del 28% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le aspettative erano di 22 centesimi per azione.

McGraw-Hill (MHP)
La casa editrice ha registrato per il secondo trimestre un rialzo del 20% negli utili. La societa’ ha chiuso il trimestre con un utile di 55 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative per 3 centesimi.

Incyte Genomics (INCY)
La societa’ biotecnologica ha registrato nel secondo trimestre una perdita di 21 centesimi per azione, nettamente inferiori alle attese del mercato grazie a un rialzo del 21% nel fatturato. Gli analisti aveva previsto una perdita di 39 centesimi.

Ford Motor (F)
Il secondo gruppo automobilistico al mondo ha dichiarato per il secondo trimestre un utile operativo di $2,07 per azione, al di sopra delle aspettative di Wall Street per 12 centesimi. Compresi gli oneri straordinari, la societa’ ha registrato una perdita di $577 milioni.

EMC (EMC)
La societa’ specializzata nelle infrastrutture per database ha chiuso il secondo trimestre con un utile in rialzo del 50% grazie alla forte crescita del fatturato. La societa’ ha registrato nel trimestre appena concluso un utile di $429 milioni, pari a 19 centesimi per azione. Gli analisti avevano previsto un utile di 17 centesimi.

Boeing (BA)
Il primo gruppo aerospaziale al mondo ha riportato per il secondo trimestre un utile di 71 cenetsimi per azione, al di sopra delle aspettative di Wall Street. Gli analisti avevano previsto un utile di 66 centesimi per azione.

Qwest Communications (Q)
La societa’ di telecomunicazioni ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $7,2 milioni, pari a un centesimo per azione. L’anno precedente gli utili si erano attestati a $18,5 milioni, o 2 centesimi per azione.

Veritas Software (VRTS)
La societa’ per l’archiviazione dati ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 13 centesimi per azione, superiore alle aspettative del mercato. Gli analisti di Wall Street prevedevano un utile di 12 centesimi per azione.

Rambus Inc. (RMBS)
La societa’ di memorie per computer ha riportato per il suo terzo trimestre fiscale un utile di 4 centesimi per azione, in linea con le aspettative di Wall Street.

Microsoft (MSFT)
La piu’ grande softwarehouse del mondo ha chiuso il suo quarto trimestre fiscale con un utile di 44 centesimi, superiore di due centesimi alle stime degli analisti.

Intel Corp. (INTC)
Il leader mondiale di microprocessori ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 50 centesimi per azione, pari a un dollaro prima del frazionamento azionario. Le aspettative di mercato erano di $0,98 per azione (dato precedente allo split).

Apple Computer (AAPL)
La societa dei computer con la Mela ha riportato per il suo terzo trimestre fiscale un utile di 45 centesimi per azione, battendo per un centesimo le aspettative del mercato.

DoubleClick Inc. (DCLK)
La prima societa’ pubblicitaria della Rete ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 18 centesimi per azione.

Broadcom Corp. (BRCM)
La societa’ che sviluppa microprocessori per le telecomunicazioni ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 22 centesimi ad azione, in rialzo rispetto allo stesso periodo del 1999 grazie alla forte crescita delle vendite. Le aspettative degli analisti erano di 19 centesimi per azione.

Commerce One (CMRC)
La softwarehouse ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 10 centesimi per azione, rispetto ai 13 centesimi previsti dagli analisti.

Boston Scientific (BSX)
La societa’ di aparecchiature medicali ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 30 centesimi per azione battendo le aspettative per 2 centesimi.

Compuware (CPWR)
La societa’ ha riportato per il primo trimestre del suo anno fiscale un utile di 9 centesimi per azione.

Coca-Cola (KO)
La societa’ che produce bevande analcoliche ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 44 centesimi per azione, al di sopra delle aspettative del mercato per tre centesimi.

United Airlines (UAL)
La linea aerea ha riportato per il secondo trimestre utili operativi di $3,47 per azione, battendo le aspettative di Wall Street. Gli analisti avevano previsto un utile operativo di $3,24 per azione.

Citigroup Inc (C)
Il primo gruppo mondiale di servizi finanziari ha registrato per il secondo trimestre un utile in rialzo del 23% sull’anno. La societa’ ha chiuso il trimestre appena concluso con un utile di 87 centesimi per azione. Le aspettative erano di 83 centesimi per azione.

18 luglio 2000:

Wells Fargo (WFC)
La seconda banca californiana ha chiuso il secondo trimestre in linea con le aspettative registrando un utile di 63 centesimi per azione. Nello stesso periodo dello scorso anno gli utili erano stati di 55 centesimi per azione.

America West (AWA)
La nona linea aerea Americana ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 74 centesimi per azione, in ribasso del 33% rispetto allo stesso periodo del 1999 e decisamente inferiori agli 89 centesimi previsti dagli analisti.

Charles Schwab (SCH)
Il broker online tra i leader negli Stati Uniti ha registrato nel secondo trimestre un utile netto di 14 centesimi per azione, in linea con le aspettative del mercato.

STMicroelectronics (STM)
Il gigante dell’elettronica ha realizzato un utile netto nel secondo trimestre di $336,5 milioni, in rialzo del 174,7% rispetto al secondo trimestre del 1999.

Merrill Lynch (MER)
La piu’ grande banca d’affari del mondo, ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $902 milioni, pari a $2,01 per azione, segnando un incremento del 34% rispetto allo stesso periodo del 1999.

Philips (PHG)
Il colosso olandese dell’elettronica di consumo ha chiuso il secondo trimestre con un utile operativo piu’ che raddoppiato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

General Motors (GM)
Il primo costrutture mondiale di autovetture ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $1,75 miliardi, pari a $2,93 per azione.

Continental Airlines (CAL)
La quinta linea aerea negli Stati Uniti ha riportato per il secondo trimestre un utile operativo di $2,46 per azione, nettamente superiore alle aspettative del mercato.

Honeywell (HON)
Il gruppo industriale ha chiuso il secondo trimestre con un utile in rilazo del 13%, in linea con le aspettative del mercato. Il gruppo industriale ha registrato un utile di $605 milioni, pari a $0,75 per azione.

Johnson & Johnson (JNJ)
La societa’ di prodotti per la cura personale ha battuto le stime di mercato presentando nel secondo trimestre utili di $0,94 per azione, contro una previsione di $0,92.

Coca-Cola Enterprises (CCE)
La divisione dedicata all’imbottigliamento delle bevande prodotte dalla societa’ di Atlanta ha annunciato questa mattina utili operativi di 30 centesimi per azione, in forte rialzo rispetto agli 8 centesimi dello scorso anno.

Philip Morris (MO)
Il colosso dei prodotti di largo consumo ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di $0,95 per azione, in linea con le aspettative del mercato. Il fatturato e’ cresciuto a $21 miliardi.

Nextel Communications (NXTL)
La societa’ di telefonia mobile ha chiuso il secondo trimestre con una perdita di 38 cenetsimi per azione, leggermente superiore ai 36 centesimi previsti dagli analisti.

Time Warner (TWX)
Il colosso dei media che si sta fondendo con America Online (AOL) ha riportato per il secondo trimestre utili di 11 centesimi per azione, tre centesimi al di sopra delle aspettative.

Unisys (UIS)
La societa’ high-tech ha riportato per il terzo trimestre fiscale utili di 18 centesimi per azione, al di sotto delle aspettative degli analisti per un centesimo.

Novellus Systems (NVLS)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un guadagno di 56 centesimi ad azione, in rialzo rispetto ai 10 centesimi dello stesso periodo del 1999.

Lattice Semiconductor (LSCC)
La societa’ di semiconduttori ha chiuso il secondo trimestre con un guadagno di 61 centesimi per azione, sei centesimi superiore alle aspettative di First Call/Thomson Financial e in rialzo rispetto ai 26 centesimi dello stesso periodo del 1999.

17 luglio 2000:

FleetBoston Financial (FBF)
L’ottavo gruppo bancario degli Stati Uniti, ha chiuso il secondo trimestre con utili operativi in rialzo del 10% grazie alle ottime performance registrate attraverso la banca d’investimento Robertson Stephens e la divisione di brokeraggio Quick & Reilly.

Bank of America (BAC)
Il secondo gruppo bancario americano, ha registrato per il secondo trimestre utili in rialzo del 7%, in linea con le aspettative del mercato.

Corning (GLW)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile in rialzo dell’80%, al di sopra delle stime degli analisti di Wall Street grazie alle forti vendite nel settore delle fibre ottiche.

14 luglio 2000:

Jupiter Networks (JNPR)
La societa’ ha riportato per il secondo trimestre un utile di $0,04 per azione, superiore di quattro centesimi rispetto alle aspettative.

Gateway (GTW)
Uno dei piu’ popolari marchi di pc in vendita su Internet, ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 37 centesimi per azione. Le aspettative del mercato erano di 36 centesimi per azione.

Altera Corp. (ALTR)
La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 47 centesimi per azione, le previsioni erano di 44 centesimi.

Seagate Technology (SEG)
La societa’ di hardware per l’archiviazione dati ha registrato per il quarto trimestre fiscale un utile netto di $0,22 per azione, di due centesimi superiori alle previsioni di Wall Street.

PMC-Sierra (PMCS)
La societa’ che produce semiconduttori ha comunicato ieri alla chiusura dei mercati utili trimestrali in rialzo del 42% sull’anno grazie alla forte crescita del fatturato. La societa’ ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $49,9 milioni, pari a 30 centesimi per azione. Escludendo gli oneri straordinari, gli utili si sono piu’ che triplicati attestandosi a $39 milioni, o 23 centesimi per azione. Gli analisti di First Call/Thomson Financial prevedevano un utile di 19 cenetsimi per azione.