Auto: l’ultra leggera a idrogeno che sfida Tesla

11 Maggio 2018, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Si chiama Rasa e darà del filo da torcere a Tesla e alle altre grandi case automobilistiche non inquinanti. Rasa è un’auto alimentata a idrogeno ultra leggera che spera di diventare una valida alternativa ai veicoli elettrici.

È stata concepita da Riversimple e al contrario degli altri modelli automobilistici tradizionali non sarà venduta nelle concessionarie. Per averla bisognerà sottoscrivere un contratto di servizio della durata di 1-3 anni, che – un po’ come avviene per la telefonia mobile – copre tutti i costi extra, dall’assicurazione all’energia per alimentare il veicolo.

Mentre quasi tutte le case automobilistiche principali al mondo sono impegnate nello sviluppo della prossima generazione di auto elettriche, Riversimple, azienda britannica, ha un’altra idea di business. Rasa funziona con 1,5 chilogrammi di idrogeno e può andare a  300 miglia orarie. Il peso di un modello tipo è di soli 580 chilogrammi.

580 kg. It embodies various key features: – Four electric motors, one in each wheel – Motors as brakes – recovering over 50% of kinetic energy when braking

Riversimple produce attualmente poche automobili, con l’obiettivo di ottenere una produzione di massa entro il 2020 e la speranza che la biposto alimentata a idrogeno, dal design futuristico accompagnato da tratti retrò, possa offrire una valida alternativa al mercato in pieno boom dei veicoli elettrici.

L’ingegneria di Rasa è molto diversa da quella delle altre auto disponibili sul mercato. Ad esempio è dotata di un motore su ogni ruota e la sua alimentazione avviene per elettrolisi inversa (vedi video qui sotto). L’idrogeno e l’ossigeno sono combinati per creare elettricità e l’acqua è un sottoprodotto che gocciola fuori dai gas di scarico.

Più simile a uno smartphone che a un auto da possedere

Riversimple spera che con il suo modello commerciale possa differenziarsi dalla concorrenza. L’esclusività del modello di business di Rasa è che nessuno potrà acquistare l’auto, che si potrà invece prendere a noleggio pagando una cifra mensile per guidarla, una somma che ricomprende servizi indispensabili come la ricarica di idrogeno, nonché l’assicurazione.

Per come funziona “è più simile a un telefono cellulare. Con un unico addebito diretto che copre tutti i costi di gestione, inclusa  l’assicurazione e il carburante cambia completamente il tipo di auto che costruiamo, perché è un bene da mettere  sul nostro bilancio, e più a lungo possiamo tenerlo generando entrate meglio è, più efficiente è più i costi di manutenzione sono bassi.

Così alla CNBC Hugo Spowers, fondatore di Riversimple. Un Rasa può percorrere 300 miglia con carburante completo contro le 335 miglia di un Tesla Model S con una sola carica, ma secondo Spowers l’efficienza energetica è migliore su un’auto a idrogeno.

L’efficienza energetica è probabilmente la metrica unica che dobbiamo davvero inseguire in futuro. Le batterie sono molto pesanti e l’efficienza di una macchina dipende enormemente dal peso della vettura. Quindi le batterie sono  buone per le applicazioni a corto raggio. Ma a circa 100, o 120 miglia, crediamo di poter realizzare un’auto a idrogeno più efficiente di un’auto a batteria”.

NEW YORK (WSI) – Si chiama Rasa e darà del filo da torcere a Tesla e alle altre grandi case automobilistiche non inquinanti. Rasa è un'auto alimentata a idrogeno ultra leggera che spera di diventare una valida alternativa ai veicoli elettrici. È stata concepita da Riversimple e al contrario degli altri modelli automobilistici tradizionali non sarà venduta nelle concessionarie. Per averla bisognerà sottoscrivere un contratto di servizio della durata di 1-3 anni, che - un po' come avviene per la telefonia mobile - copre tutti i costi extra, dall'assicurazione all'energia per alimentare il veicolo. Mentre quasi tutte le case automobilistiche principali al mondo sono impegnate nello sviluppo della prossima generazione di auto elettriche, Riversimple, azienda britannica, ha un'altra idea di business. Rasa funziona con 1,5 chilogrammi di idrogeno e può andare a  300 miglia orarie. Il peso di un modello tipo è di soli 580 chilogrammi. [caption id="attachment_486772" align="alignnone" width="640"]Il prototipo di Rasa pesa 580 kg ed è dotato di un motore per ciascuna ruota Prototipo di Rasa: pesa 580kg, è dotato di un motore per ciascuna ruota e in frenata può recuperare 50% dell'energia cinetica[/caption] Riversimple produce attualmente poche automobili, con l'obiettivo di ottenere una produzione di massa entro il 2020 e la speranza che la biposto alimentata a idrogeno, dal design futuristico accompagnato da tratti retrò, possa offrire una valida alternativa al mercato in pieno boom dei veicoli elettrici. L'ingegneria di Rasa è molto diversa da quella delle altre auto disponibili sul mercato. Ad esempio è dotata di un motore su ogni ruota e la sua alimentazione avviene per elettrolisi inversa (vedi video qui sotto). L'idrogeno e l'ossigeno sono combinati per creare elettricità e l'acqua è un sottoprodotto che gocciola fuori dai gas di scarico.

Più simile a uno smartphone che a un auto da possedere

Riversimple spera che con il suo modello commerciale possa differenziarsi dalla concorrenza. L'esclusività del modello di business di Rasa è che nessuno potrà acquistare l'auto, che si potrà invece prendere a noleggio pagando una cifra mensile per guidarla, una somma che ricomprende servizi indispensabili come la ricarica di idrogeno, nonché l'assicurazione.
Per come funziona "è più simile a un telefono cellulare. Con un unico addebito diretto che copre tutti i costi di gestione, inclusa  l'assicurazione e il carburante cambia completamente il tipo di auto che costruiamo, perché è un bene da mettere  sul nostro bilancio, e più a lungo possiamo tenerlo generando entrate meglio è, più efficiente è più i costi di manutenzione sono bassi.
Così alla CNBC Hugo Spowers, fondatore di Riversimple. Un Rasa può percorrere 300 miglia con carburante completo contro le 335 miglia di un Tesla Model S con una sola carica, ma secondo Spowers l'efficienza energetica è migliore su un'auto a idrogeno.
"L'efficienza energetica è probabilmente la metrica unica che dobbiamo davvero inseguire in futuro. Le batterie sono molto pesanti e l'efficienza di una macchina dipende enormemente dal peso della vettura. Quindi le batterie sono  buone per le applicazioni a corto raggio. Ma a circa 100, o 120 miglia, crediamo di poter realizzare un'auto a idrogeno più efficiente di un'auto a batteria".
[caption id="" align="alignnone" width="650"] Rasa di Riversimple: l'auto a idrogeno che non sarà mai messa in vendita[/caption]