Auto elettriche: boom di vendite in Europa, superato traguardo 1 milione

29 Agosto 2018, di Mariangela Tessa

Primo semestre da incorniciare per le vendite di auto elettriche nel Vecchio Continente. Nell prima parte dell’anno, secondo una ricerca condotta dalla società di analisi Ev-Volumes, sono state vendute 195 mila auto unità tra veicoli completamente elettrici (Bev, Battery Electric Vehicles) e ibridi (Phev, Plug-in Hybrid Electric Vehicles). Con in leggero vantaggio quelli della prima categoria (51 per cento).

Una cifra che segna un rialzo del 42% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e che permette al Vecchio Continente di raggiungere il milione di veicoli ecologici.

Con 73 mila unità di scarto, l’Europa supera così gli Stati Uniti che, nello stesso periodo, ha mostrato una crescita del 37 per cento a 122 mila unità. La Cina invece rimane il mercato numero uno per i veicoli plug-in – o New Energy Vehicles.

Tornando all’Europa, a guidare la transizione è la Norvegia, che con 36.500 nuove unità costituisce il 37 per cento delle auto vendute nella prima metà dell’anno.

Ma la crescita più significativa per questo periodo è stata in Germania, dove entro l’anno si stima saranno raggiunte 88.500 immatricolazioni, i Paesi con la più rapida espansione del mercato sono Danimarca (+691%), Finlandia (+148%)e Olanda (+126%).

Pesante battuta d’arresto per il Belgio (+4%) come effetto della riduzione degli incentivi di Stato. Quasi non classificata invece è l’Italia, dove le auto elettriche e ibride vendute sono state meno di cinquemila.