Attenzione ai Wi-Fi nei luoghi pubblici, rischio furto dati bancari

di Redazione Wall Street Italia
6 Maggio 2014 11:14

NEW YORK (WSI) – Capita spesso di andare in un bar, prendere un caffè o un cappuccino e allo stesso tempo collegarsi ad Internet tramite Wi-Fi, magari anche per pagare una bolletta online. Ma attenzione, perché, come riporta il Daily Mail, il rischio sta dietro l’angolo.

Trasferire soldi tramite le reti Wi-Fi non protette, è in realtà molto rischioso. È molto semplice infatti riuscire a recuperare i dati bancari quando si è in una rete pubblica e i rischi sono parecchi: “È una minaccia sempre maggiore” dichiara la polizia postale.

Vi sono due modi in cui i ladri possono rilevare i nostri dati.

Attraverso il “Bluetooth”, il quale una volta acceso consente al nostro smartphone di essere rintracciato dai dispositivi vicini, diventando molto semplice per un hacker entrare in possesso dei nostri dati. Questo processo viene chiamato “bluejacking” o “bluesnarfing”.

Ma il metodo usato più spesso è quello di usare la connessione Wi-Fi. La maggior parte delle connessioni a cui uno può accedere, sono spesso create da aziende, ma può capitare che siano create da criminali seduti vicino a noi. Ed ecco che il gioco è fatto.

Nomi del tipo ‘Free Public Wi-Fi’, fanno sembrare tutto normale, ma non lo é affatto. A Londra hanno provato a fare un esperimento installando una rete finta per le strade e vedere quanti dati riuscivano a raccogliere.

In tre ore si sono collegate 2.907 persone, delle quali 100 hanno usato servizi bancari dimostrando che, anche se avesse “rubato” 100 sterline a testa a queste persone, un hacker avrebbe raccolto alla fine fino a 10 mila sterline in poco tempo.

Attenzione quindi ai Wi-Fi pubblici, è meglio sempre fare un doppio check prima che sia troppo tardi.