ATTACCO USA: PIANI GUERRA PRECEDONO ATTACCO

19 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’ex ministro degli esteri pakistano Niaz Naik ha detto alla BBC che gli Stati Uniti lo avevano informato a metà luglio 2001 che avevano intenzione di attaccare il regime Talebano e Osama Bin Laden, ben due mesi prima dell’attacco terroristico a New York e Washington.

Il piano USA sarebbe – secondo Naik – di attaccare entro metà ottobre 2001 per catturare o uccidere Bin Laden e il leader dei Talebani, Mullah Omar, abbattere il regime dei Talebani e rimpiazzarli con un governo di “afgani moderati”, possibilmente il re afgano Zahir Shan.

Ad una conferenza delle Nazioni Unit sull’Afganistan, inviati USA hanno detto a Naik che l’Uzbekistan avrebbe partecipato all’operazione e che 17,000 soldati russi erano pronti ad intervenire.

La Russia mantiene tutt’ora truppe in Tagikistan e ha una forte influenza sui regimi dei paesi della zona che dieci anni fa facevano parte dell’Unione Sovietica.

Naik pensa che gli USA attaccheranno e attueranno il loro piano anche se Bin Laden gli verrà consegnato.