Attacco contro Mps: quasi -8%, ai minimi. Bruciato aumento di capitale

30 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Non si arrestano le vendite sul titolo Monte dei Paschi di Siena, che ora può essere shortato dopo che due giorni fa è stato rimosso il divieto di vendite allo scoperto. In un mese, stando ai dati di Borsa Italiana, il titolo ha perso oltre -12%, mentre la performance a sei mesi è di una perdita superiore al 70%.

Le quotazioni hanno toccato nuovi minimi storici, è stato sospeso per eccesso di ribasso e ha poi chiuso perdendo quasi -8% a 0,40 euro.

Ormai la capitalizzazione dell’istituto senese si aggira attorno ai 2 miliardi di euro; prima dell’aumento di capitale da 5 miliardi di giugno, era a 2,5 miliardi circa. Si può dire che è andato in fumo il precedente aumento di capitale.

A questo punto l’attesa è per la nuova ricapitalizzazione di 2,5 miliardi di euro circa per soddisfare le richieste della Bce, a seguito della sonora bocciatura durante gli stress test.

“In realtà più che una ondata di vendite, si tratta di un vuoto di domanda, infatti a parte un blocco di quasi 500mila pezzi, gli ordini singoli che passano sono tutti di taglio piccolo, vedremo a fine giornata la dimensione dei volumi. C’è poi una difficoltà di trading legata ai livelli di prezzo del titolo, che è su valori dove non era mai stato, una sorta di terra di nessuno tutta da scoprire. Importante ora capire a che livello di prezzo scatteranno le ricoperture”, ha affermato un trader sentito da Tmnews.

Stando a un rapporto diffuso da Reuters e diffuso da Bloomberg, pesano però le indiscrezioni secondo cui l’istituto starebbe considerando un aumento di capitale superiore a quanto precedentemente annunciato, pari a 3,5 miliardi, dunque superiore di 1 miliardo di euro.

(Lna)

MPS, TUTTE LE NEWS SULLA CRISI E GLI SCANDALI:

Mps, rumor: necessario aumento capitale più pesante dopo Bce.

Titolo MPS vola su ipotesi M&A, Consob indaga.

MPS potrebbe scaricare le perdite sui contribuenti.

Stress test: Mps cerca compratore o una fusione.

Stress test: Bce boccia 9 banche italiane. Mps e Carige a rischio.

Caso Mps, Ue spazientita: quando rimborso Monti bond?.

Caso Mps, Ue spazientita: quando rimborso Monti bond?.

Mps, shock in Borsa. Via al toto nomine.

Mps: alert perdite azionisti, scontro con Fondazione su aumento capitale.

Monte Paschi accelera per aumento capitale da 3 miliardi.

Mps: maxi aumento di capitale e 8.000 esuberi.

Rumor di una fusione tra Banca Intesa e MPS.

Mps: Tesoro pronto a entrare nel capitale.

Adusbef chiede di nazionalizzare Mps.

Scandalo Mps: sanzioni per 1,3 milioni al vecchio cda.

Mps: rosso da 380 milioni. E ha sempre più derivati.

Mps: Codacons chiede dimissioni di Saccomanni.

MPS: ecco come vertici ingannarono i soci.

MPS, azionisti: “banca regalata agli stranieri”.

Fmi: “Italia sia pronta ad agire su Mps”.

MPS: inchiesta Antonveneta si allarga in Spagna.

Mps, la carica dei risparmiatori contro la Consob.

Rumor MPS: verso aumento di capitale da 2 miliardi.

Rizzo incastra banda 5%. Tedeschi vogliono farlo fuori.

Così MPS imbrogliava Bankitalia e Antitrust.

cosa dicono i conti dopo scandalo derivati.

Non solo MPS: truffe “banda del 5%” sistema diffuso .

MPS: potremmo non riuscire a rimborsare Monti Bond.

MPS: le mosse segrete di Bank of New York e Bankitalia per scongiurare nazionalizzazione.

Mps: spunta prestito Bankitalia nascosto da 2 miliardi.

MPS: Mussari come Craxi, accolto da insulti e lancio di monetine.

Per salvare MPS allo studio fusione con BNP Paribas.

Indagini su “MPS leasing”: nuovi sequestri e perquisizioni.

Mps, Grilli: “Non c’è bisogno di un salvataggio”. La Procura: “Situazione esplosiva”.

Scandalo Mps: truffa agli azionisti e tangenti intascate dai manager. Per anni.

Elezioni: effetto MPS sui sondaggi, Grillo in rimonta.

Mps: bancomat della sinistra. Il patto con Santander e JP Morgan.

Mps, Monti: “Il Pd c’entra”. La Banca d’Italia (epoca Draghi) è responsabile?.

Salvataggio stato MPS: Draghi contro Monti.

Senza vergogna, aiuti di stato a MPS salgono a 4,45 miliardi.

MPS salvata in extremis: modifiche ai Monti Bond.

L’agonia di MPS: la banca “spazzatura”.

Vincono sempre le lobby, a MPS aiuti statali cinque volte il valore di mercato