ATTACCHI USA: UBS RIDUCE STIME 2002 PER S&P500

13 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Ed Kerschner, strategist di UBS Warburg, ha ridotto le previsioni di fine 2002 per l’indice Standard & Poor 500 da 1.835 a 1.570 poiche’ prevede che le condizioni economiche americane risentano dell’attacco terroristico di martedi’ al World Trade Center.

L’attacco, secondo l’analista, potrebbe portare a un indebolimento dell’economia, al calo della crescita degli utili aziendali, all’indebolimento del dollaro e alla diminuzione dell’avanzo di bilancio.