AT&T LANCIA SOFTWARE CHE CLONA VOCE UMANA

31 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

AT&T Labs (T – Nyse) comincera’ a vendere un software che dovrebbe permettere la clonazione della voce umana.

Il prodotto, ha dichiarato un portavoce della societa’, “ha raggiunto un ottimo livello nella riproduzione dell’intonazione, del suono e dell’inflessione della voce umana” – considerata unica – “e potrebbe riportare in vita la voce di celebrita’ ormai scomparse, rendendo possibile, grazie ad alcune semplici registrazioni di una persona, anche la creazione di discorsi che questa non ha mai fatto”.

Il software, il cui nome e’ Natural Voices, non e’ pero’ privo di difetti: ancora contiene un tono leggermente robotico e inflessioni artificiali, sebbene sia un sostanziale passo in avanti rispetto ai prodotti esistenti.

Alcune persone che hanno testato la nuova tecnologia lanciata da AT&T hanno dichiarato di essere rimasti impressionati dalla perfezione della riproduzione della voce umana, tanto da non essere capaci di percepire la differenza.

Al momento, potenziali acquirenti del software, che costa migliaia di dollari, sono Call Center telefonici e societa’ che producono software che leggono file digitali ad alta voce e produttori di dispositivi automatici vocali.

Non tutti, pero’, sono entusiasti della nuova tecnologia.

Alcuni scienziati, infatti, temono che il prodotto, appena sara’ perfezionato tanto da non far riconoscere differenze tra realta’ e creazione, potrebbe essere utilizzato per fini illegali, come ingannare le persone al telefono o per mezzo di registrazioni. Sembra di essere nella trama di un film di fantascienza, eppure a quanto pare potrebbe essere gia’ realta’.