Asta Italia: collocato tutto il debito previsto, tassi stabili

26 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Il Tesoro ha collocato tutti i 4,5 miliardi di nuovi Ctz con scadenza 31 gennaio 2014, con un rendimento del 3,763%, in calo dell’1,090% rispetto all’asta precedente.

Collocati anche tutti i 500 milioni di euro di Btp con scadenza 15 settembre 2014 indicizzati all’inflazione dell’area euro a un tasso del 3,2%.

Lo spread continua a calare dopo l’esito positivo dell’emissione, con il differenziale tra il rendimento a dieci anni del debito italiano e quello tedesco che scende a 412 punti.

Quando al costo per assicurarsi per cinque anni contro l’ipotesi di default, i credit default swap sono in calo a 410 punti base (-29). In Spagna pure (-18 a 350), mentre in Portogallo sono in rialzo di 6 punti base a 1.300. In Irlanda – che tra i Piigs pare essere quello meglio ripresosi dalla crisi – in ribasso di 18 punti base.