[AREA MONEY MANAGER]: BANCHE, RISCHI DAI TASSI

di Redazione Wall Street Italia
26 Febbraio 2010 00:30

Il direttore finanziario di uno dei maggiori istituti bancari americani ha affermato giorni fa che dorme sonni tranquilli la notte, per nulla inpensierito dai tassi di interesse. Aggiungendo pero’ che il lavoro lo tiene cosi’ impegnato da potersi concedere solo pochissime ore di riposo.

A passare notti tormentate sembrano pero’ essere le autorita’ di politica monetaria Usa. Il mese scorso i primi alert, tramite report che hanno avvertito le banche a migliorare la gestione dei rischi, agendo il prima possibile per non farsi poi cogliere impreparate da un eventuale rialzo dei tassi di interesse, ancora ai livelli minimi record dello 0-0.25% nonostante il recente mini-rialzo a sorpresa del tasso di sconto.

>>>>>QUESTO ARTICOLO E’ RISERVATO A MONEY MANAGER E GESTORI DI FONDI. PER LA LETTURA E’ RICHIESTO L’ABBONAMENTO A INSIDER. Ci si puo’ abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.86 euro al giorno.