Arabia Saudita schiera 30 mila soldati al confine con l’Iraq

3 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

L’Arabia Saudita, sentitasi schiacciata dalle forze jihadiste in Iraq e in Yemen sta passando all’azione.

Dopo che le truppe irachene si sono ritarate dall’area, i sauditi hanno infatti schierato 30 mila soldati al confine con l’Iraq.

A riferirlo è la tv di Stato saudita.

Isis, il gruppo armato jihadista, ha assunto il controllo di gran parte dell’area occidentale dell’Iraq e ora si trova letteralmente a due passi dal regno saudita.

Quasi la metà della frontiera lunga 900 km che separa Iraq e Arabia Saudita attraversa la provincia di Anbar, dove i militanti ribelli dello Stato Islamico nell’Iraq e nel Levante (ISIS) sono in grando di spostare i propri combattenti a piacimento.

Anche se l’Arabia Saudita non è stata ancora presa di mira dai jihadisti in Iraq, i funzionari arabi temono che sia solo questione di tempo.