Aprilia RS 660. La nuova media di Noale

10 Febbraio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Performante ed equilibrata, il nuovo modello di Aprilia fa della versatilità, delle performance e del design i suoi punti di forza

A cura di Motori.it

La nuova Aprilia RS 660 è una sportiva stradale che coniuga il DNA tipico delle RS della casa di Noale con il comfort di una moto da utilizzare tutti i giorni. Questo modello, caratterizzato da un motore bicilindrico parallelo frontemarcia da 660 cc e 100 CV (lo stesso che troveremo nei prossimi mesi anche sui modelli Tuono e Tuareg), fa della leggerezza, della versatilità, delle performance e del design i suoi principali punti di forza.

Dal punto di vista estetico, l’Aprilia RS 660 esprime il meglio dello stile del marchio e getta le basi per i modelli sportivi del futuro. È una moto compatta ed estremamente leggera – pesa infatti 169 kg a secco, 183 kg con il pieno di benzina – ed è dotata di una ciclistica molto raffinata. Telaio e forcellone sono in alluminio, la forcella è una Kayaba a steli rovesciati da 41 mm regolabile, mentre al posteriore è presente un monoammortizzatore, anch’esso regolabile. La piattaforma inerziale a sei assi registra e processa gli input derivanti dalla guida e invia i dati alla centralina che interviene sui parametri di controllo.

Il pacchetto APRC prevede cinque Riding Mode (tre per la strada e due per la pista): Aprilia Traction Control, Aprilia Wheelie Control, Aprilia Cruise Control, Aprilia Quick Shift (anche rovesciato per la pista) e Aprilia Engine Brake. A questi si aggiunge il Cornering ABS multimappa che permette di frenare in curva in totale sicurezza.

La potenza massima erogata è di 100 cavalli a 10.500 giri min, mentre la coppia massima è di 67 Nm a 8.500 giri/min (con l’80% a disposizione già dai 4.000 giri/min e il 90% quando si toccano i 6.250 giri/min). Alla Aprilia RS 660, già disponibile nelle concessionarie al prezzo di 11.050 euro, si possono aggiungere due pacchetti preimpostati: uno pensato per renderla più ‘turistica’ con borse e accessori che puntano al comfort, l’altro per trasformarla in una perfetta compagna di track day. La moto è disponibile anche in versione depotenziata per chi possiede la patente A2.

L’articolo integrale è stato pubblicato sul numero di gennaio 2021 del magazine Wall Street Italia.