Apple: tutte le novità attese per il 2022

22 Dicembre 2021, di Mariangela Tessa

Per gli amanti di Apple, il 2022 si preannuncia come un anno ricco di sorprese. Le indiscrezioni in circolazione negli ultimi giorni, anticipano un restyling di tutti i modelli ma anche l’inaugurazione di qualche nuova famiglia di dispositivi. Nella sua  consueta newsletter Power On, Mark Gurman di Bloomberg, dichiara che ” il 2021 è stato un anno modesto per gli aggiornamenti dei prodotti Apple, ma mi aspetterei una più ampia gamma di nuovi prodotti nel 2022″.

Apple, cosa ci aspetta per il 2022

Nel primo trimestre del 2022, il mercato si attende i nuovi chip di terza generazione. Il debutto potrebbe coincidere col lancio del nuovo MacBook Air con design rivisto rispetto al passato. C’è molta attesa anche per un iMac con display da 30 pollici, mentre per i MacBook Pro si dovrà verosimilmente attendere fino al prossimo autunno.

Tra marzo e aprile dovrebbe invece scattare l’ora dell’iPhone Se 2022 ovvero la terza generazione del modello più piccolo e economico degli smartphone della Apple. La presentazione dell’iPhone 14 dovrebbe cadere come da tradizione a metà settembre con due coppie simmetriche ovvero iPhone 14 e 14 Max e iPhone 14 Pro e 14 Pro Max.

In primavera, dovrebbero poi sbarcare sul mercato i primi nuovi tablet Apple con iPad Pro da 15 pollici che avranno un design molto simile agli iPhone con tripla fotocamera e notch mentre la versione standard di nuova generazione dovrebbe fare arrivare tra ottobre e novembre.

In cantiere ci sarebbero anche tre nuovi modelli di Apple Watch, che saranno rispettivamente un aggiornamento dell’Apple Watch SE, una versione aggiornata dell’Apple Watch standard, ovvero l’Apple Watch di Serie 8, e infine uno smartwatch pensato per gli atleti degli sport estremi”.

Ci sono forti possibilità di vedere la seconda generazione degli auricolari AirPods Pro nel 2022 mentre, tra le novità assolute, circola voce di un possibile debutto in autunno del Mixed Reality di Apple, un visore della realtà mista (virtuale e aumentata). Ad oggi non è ancora chiaro se questi dispositivi potranno funzionare in autonomia o essere associati a iPhone (o Mac), ma di sicuro saranno una svolta nel catalogo della Apple.