Apple Card e Apple Savings, Cupertino divorzia da Goldman Sachs?

di Aleksandra Georgieva
29 Novembre 2023 11:11

Apple intende interrompere la partnership con Goldman Sachs per le carte di credito e il conto corrente ad alto rendimento, progetto lanciato solo lo scorso aprile.

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, Cupertino ha recentemente inviato una proposta al colosso bancario di Wall Street per rescindere il contratto nei prossimi 12-15 mesi, citando persone informate sulla questione.

Già qualche mese fa il quotidiano USA aveva riportato le notizie relative al fatto che Goldman Sachs volesse uscire dal suo accordo con Apple come parte di un piano per ridurre i servizi legati ai consumatori finali.

Cupertino in cerca di un nuovo partner

I due colossi interromperanno l’intera partnership legata ai servizi per i consumatori, inclusa ‌Apple Card‌ e il conto di risparmio Apple Savings. La società guidata da Tim Cook ha evidenziato che continuerà comunque a fornire i migliori strumenti e servizi ai clienti di ‌Apple Card‌.

Non è chiaro se Apple abbia già trovato un nuovo partner  se l’interruzione dell’accordo dovesse con Goldman Sachs realmente materializzarsi. Secondo il Wall Street Journal, Synchrony Financial, uno dei più grandi gestori di carte di credito per negozi ha preso però in considerazione l’acquisizione della gestione di ‌Apple Card‌.

Solo qualche mese fa Apple ha introdotto un conto di deposito ad alto rendimento (4%), che offre un rendimento percentuale annuo superiore a quello offerto da Goldman per un conto di risparmio online presso la sua banca digitale di consumo, Marcus.

Gli screzi tra Apple e Goldman

La partnership tra le due società è stata messa a dura prova negli ultimi anni visto che Goldman Sachs, sotto la guida del CEO David Solomon, si è ritirata dai progetti nel settore del consumer banking a causa dei crescenti costi.

Goldman ha anche dovuto affrontare il controllo da parte delle autorità di regolamentazione sul modo in cui gestisce i rimborsi e gli errori di fatturazione, nonché sulla presunta discriminazione di genere nella determinazione dei limiti di credito.

All’inizio di quest’anno, Goldman Sachs aveva affermato che avrebbe considerato “alternative strategiche” per la sua attività di consumer banking.

Mentre per Apple, il servizio carta di credito e conti di risparmio sono un modo per aggiungere valore e funzionalità aggiuntive al suo core business gli iPhone, oltre a rafforzare la sua attività nel settore dei servizi in rapida crescita con commissioni.