Falle chip, Apple ammette: “A rischio tutti i Mac”

5 Gennaio 2018, di Mariangela Tessa

Dopo un iniziale silenzio, Apple esce allo scoperto e conferma che le falle nella sicurezza rilevate recentemente nei microchip Intel, Arm e Amd installati in milioni di computer in tutto il mondo interessano anche i loro dispositivi.

Il problema riscontrato sui microchip, spiega Cupertino in una nota, colpisce “tutti i dispositivi Mac e iOs”, ma “non è possibile sapere quale impatto causi sugli utenti”. La società ha comunque fatto sapere di essere già al lavoro per rilasciare un aggiornamento di Safari, il browser utilizzato da iPad, iPhone e Mac, in grado di risolvere il problema.

Il gruppo di Cupertino ha inoltre spiegato che iOS 11.2, macOS 10.13.2 e tvOS 11.2 dispongono già di protezioni disponibili e che nei prossimi giorni continueranno a fornire “patch” per coprire l’intera gamma di prodotti.

Cupertino ha aggiunto che gli ultimi aggiornamenti del sistema operativo per Mac, Apple Tv, iPhone e iPad sono protetti da “Meltdown”, la falla dei processori Intel, mentre tutti i dispositivi sono al momento vulnerabili per “Spectre”, la falla che colpisce anche i processori Arm e Amd, e per la quale si lavora alla creazione di una “patch” capace di bypassare il problema.