ANALISI GIORNALIERA FIB30 (POMERIGGIO)

2 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

In mattinata, dopo un’apertura in gap-up a 24.940 e una modesta correzione a 24.895, il Fib30 ha effettuato una salita a 25.065, per poi avviare un movimento di congestione entro l’intervallo compreso sostanzialmente fra 24.895 e 25.065. Da sottolineare la contrazione della volatilità e i volumi modesti dopo le ultime due sedute, decisamente movimentate.

Venerdì 20.06.03 è avvenuto il roll-over dal contratto di giugno a quello di settembre:
il nuovo contratto è circa 450 punti al di sotto del contratto precedente

Per il pomeriggio, il tono rimane positivo fintantoché le quotazioni stazionano al di sopra di 24.840/895, con obiettivo 25.140, con la possibilità di superarla e di continuare verso la resistenza a 25.320, dove dovrebbero esserci ordini in vendita. La rottura anche di 25.320 (poco probabile) potrebbe consentire un’estensione della salita verso la forte resistenza a 25.470, dove dovrebbero comunque prevalere le vendite. La rottura di 24.840 (poco probabile) provocherebbe una discesa con obiettivo 24.740, che dovrebbe comunque contenere un’eventuale, improbabile, discesa. Il tono tornerebbe negativo soltanto al di sotto di 24.740 (improbabile), con obiettivo il supporto critico a 24.600, la cui tenuta è essenziale pena un deterioramento del quadro tecnico anche per le prossime sedute.

In ottica settimanale, il rally in essere dal 13 marzo ha toccato un nuovo massimo, il 19 giugno scorso, a 26.390 (contratto giugno) e 25.935 (contratto settembre). Dal 20 al 30 giugno, le quotazioni si sono stabilizzate all’interno della ristretta banda laterale con estremi 25.470 – 25.940/965, con volumi modesti ed elevata erraticità. La discesa delle ultime due sedute, accompagnata da volumi in netta ripresa, ha fornito un segnale negativo che sembra allontanare l’ipotesi di pronta ripresa del movimento rialzista. Se le quotazioni non si riportano al più presto al di sopra di 25.470/560 vi è il rischio di una prosecuzione della discesa, con primo obiettivo 24.600, poi il forte supporto statico in area 24.200-24.380 e quindi 23.200-23.400, che dovrebbe comunque arrestare un’eventuale ribasso. Un segnale di ripresa del rally si avrebbe solo su risalite al di sopra di 25.940/965.

STRATEGIA

In mattinata non sono state aperte posizioni.

Per le strategie sul Fib30 consulta il sito Sella.it

SUPPORTI: 24.895; 24.840 +; 24.740; 24.600 ++; 24.500

RESISTENZE: 25.065; 25.140 +; 25.215; 25.320 +; 25.470 ++

NB: i dati sul FIB30 si riferiscono al contratto di settembre 2003

Analisi a cura di: Giorgio Sogliani, Ufficio Analisi Tecnica – Gruppo Banca Sella