Amazon investe ma conti deludono, titolo va giù

26 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Secondo trimestre deludente per Amazon penalizzata dagli investimenti miliardari messi sul piatto per espandersi in nuovi mercati e trasformarsi da un negozio online in una società tecnologica produttrice di tablet e fornitrice di servizi cloud.

Il portale di e-commerce ha registrato una perdita di 7 milioni< di dollari contro i profitti per sette milioni di dollari dello stesso periodo dell'anno scorso. In termini di utile per azione ha ceduto due centesimi contro il centesimo in attivo del periodo aprile-giugno del 2012. Gli analisti si aspettavano 5 centesimi. Sul fronte dei ricavi Amazon ha raggiunto quota 15,70 miliardi di dollari da 12,83 miliardi dello scorso anno, ma non hanno centrato le stime degli analisti pari a 15,73 miliardi. Anche l'outlook ha deluso: per il trimestre in corso il gruppo di Seattle, nello stato di Washington, si attende ricavi nell'intervallo 15,45-17,15 miliardi di dollari, in linea con i 17 miliardi previsti dagli analisti. Di fronte a un quadro così difficile gli investitori hanno per ora dato fiducia al fondatore e amministratore delegato Jeff Bezos. Credono che gli sforzi in un periodo di transizione come questo possano portare ad ampi profitti in futuro. In attesa dei conti, arrivati a mercati chiusi, il titolo ieri ha guadagnato l’1,49% a 303,40 dollari, per poi essere penalizzato nell’after-hours arrivando a perdere fino al 3%.