Alla faccia dello spread: ecco le società che brillano a Piazza Affari

16 Ottobre 2018, di Alessandra Caparello

Il rialzo dello spread pesa sui titoli di Piazza Affari ma non per alcune società che si sono distinte per aver messo a segno in questi giorni concitati alla borsa un rally importante. Si tratta di undici società su 100 quotate a Milano con una capitalizzazione oltre i 500 milioni di euro che dallo scorso maggio hanno mostrato un saldo positivo.

Vere e proprie mosche bianche come scrive Il Sole 24 Ore che individua le tre società che guidano questo elenco. Trattasi di Saipem, Bio-on e Juventus. Saipem sta recuperando terreno e raccogliendo i primi frutti della maxi ristrutturazione di due anni fa e per questo le case d’affari stanno scommettendo sul titolo che da metà maggio in poi, scrive il quotidiano, ha guadagnato il 42% in Borsa. A seguire Bio-on, società bolognese di biotecnologie, fiore allocchiello dellindustria made in Italy e famosa per aver brevettato una bioplastica derivata dagli scarti della lavorazione agricola al 100% biodegradabile. Quotata in borsa ad ottobre 2014, le azioni Bio-on hanno guadagnato il 693% e da metà maggio il rialzo è stato del 56% arrivando ad una capitalizzazione di 1 miliardo e 300 milioni ai primi di luglio per poi scendere agli attuali 650. Infine il titolo Juventus le cui azioni in Borsa sono arrivate a toccare nell’ultimo mese il massimo storico di 1,67 euro  con un saldo da metà maggio ad oggi positivo per il 66%. E’ l’effetto Cristiano Ronaldo visto che il titolo del club bianconero ha subito un forte sprint dopo l’acquisto del fuoriclasse portoghese. Anche se le recenti accuse di molestie sessuali a carico proprio di CR7 hanno provocato un brusco dietrofront  ma in generale la capitalizzazione della società passa da 646 milioni a 1 miliardo e 41 milioni di euro oggi.