Alitalia e l’assurdo scatto di orgoglio: si “permette” di rifiutare l’offerta di Ryanair

27 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Rifiutata da tutti, Alitalia riceve finalmente una proposta. L’interesse arriva dalla compagnia aerea low cost Ryanair, che propone una collaborazione, con l’amministratore delegato Micheal O’Leary che conferma che la società “è pronta ad alimentare la rete a lungo raggio di Alitalia con i nostri voli nazionali”.

Ma l’ex operatore nazionale non accetta l’offerta, affermando che “ringrazia la società Ryanair ma tiene a ricordare che possiede una sua strategia, un suo piano industriale, una sua flotta e propri equipaggi che le consentono di avere i necessari flussi di traffico per alimentare i collegamenti internazionali e intercontinentali in partenza dall’hub di Fiumicino”.

Alitalia spiegache “ogni settimana fa decollare e atterrare a Fiumicino oltre 2.400 voli collegando lo scalo romano con 78 destinazioni”.

Ryanair intanto apre quattro nuove basi a Fiumicino, Catania, Palermo, Lamezia e dal 2014 sposterà tutti i voli nazionali da Ciampino a Fiumicino, dove la nuova base sarà operativa dal 18 dicembre. A Ciampino resteranno solo i voli internazionali.