ALBACOM, ‘E’ ACCETTABILE’ IL 25% IN BORSA

31 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

“E’ un primo passo accettabile” immaginare di quotare in Borsa il 25% di Albacom.

Lo ha detto oggi l’amministratore delegato Sergio Primus a proposito delle dimensioni della quotazione dell’operatore di telecomunicazioni.

Nessuna indicazione sulle date, su cui incidono i tempi tecnici del processo di collocamento e l’andamento dei mercati.

“Tecnicamente – ha spiegato Primus – è possibile entro l’anno, ma non posso dire se sarà così”.

L’amministratore delegato ha sottolineato a chi glielo chiedeva che tra i prerequisiti per la quotazione non figura il pareggio di bilancio (previsto per il 2001).