A Wall Street torna euforia per social media

1 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – A Wall Street torna l’appetito per i titoli di social media. Una buona notizie per Twitter che, secondo rumors di mercato, potrebbe svelare al mercato i dettagli della sua Ipo già questa settimana. In attesa, dunque, che il gruppo di micro blogging sbarchi sul mercato americano, l’atmosfera che si resprira a Wall Street – come riporta un articolo pubblicato sul Time – è decisamente più tranquilla rispetto a qualche mese fa. Il dopo-sbornia successivo alla quotazione di Facebook, che ha portato il titolo a toccare nel giro di poco più di un trimestre i minimi di 18 dollari contro i 38 dollari del debutto, appare definitivamente lasciato alle spalle.

Da allora le azioni sono risalite del 90% circa, toccando lo scorso giovedì quota 50 dollari. Lo stesso trend al rialzo ha interessato Groupon che, quest’anno, ha raddoppiato il suo valore a 12 dollari o Zynga che si muove il 10% circa sotto i massimi di 52 settimane. Per non parlare di Linkedin, che ha costantemente fatto meglio dei suoi competitor e ora viaggia intorno ai 250 dollari.

Insomma, Twitter sembra pronta al debutto che dovrebbe, a meno di sorprese, avvenire in un clima più rilassato rispetto a quello dello scorso anno.”L’incertezza intorno ai gruppi di social network è un po’ diminuita”, afferma Josh Olson, analista di Edward Jones. “Non sto dicendo che non c’è incertezza attorno al modello, ma questa è decisamente inferiore rispetto a qualche mese fa. Facebook ha dimostrato che il suo modello funziona”.

Tornando a Twitter, Secondo gli analisti, il gruppo vale 10 miliardi di dollari e chiuderà il 2013 con 583 milioni di dollari ricavi. Stando a indiscrezioni riportate dall’agenzia Bloomberg, a curare l’initial public offering sarà principalmente Goldman Sachs.