A PIAZZA AFFARI FINMECCANICA IN CRESCITA DEL 5%

26 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Finmeccanica vola in borsa, sulla
scia di un flusso di notizie positive che la fa crescere del 4,8% a 1,46
euro. Volumi nella media.

L’upgrade di Lehman Brothers con target a 210 dollari da 170 dollari a StMicroelectronics (partecipata di Finmeccanica) e le
dichiarazioni di interesse a un accordo del presidente di Aerospatiale
Matra hanno permesso al mercato di inquadrare il titolo nel mirino degli
acquisti su tutti i book. Anche Stm a Milano sale, del 2,7% a 171,2
euro.

“Stm farà un primo trimestre 2000 molto forte, sulla crescita del mercato
di memorie non volatili”, dice Fabio Iannelli, analista di Rasfin,
“Finmeccanica segue l’apprezzamento di Stm, ora il rapporto tra prezzi è
0,084, e il valore della partecipazione Stm in Finmeccanica è attorno al
65%. Ogni disallineamento lascerebbe spazio ad arbitraggi”. Secondo
l’analista c’è anche un aspetto di core business a spingere
Finmeccanica: “Aerospatiale Matra e Eads hanno formalizzato l’offerta a
Finmeccanica per una collaborazione. Ritengo che ciò riguarderebbe solo
aree marginali, non molto convenienti per Finmeccanica, che vedo
meglio insieme al partner privilegiato Bae”.

Iannelli vede positivamente la dismissione di aree non core (trasporti ed
energia), “prodromica alla loro quotazione”. Il rating di Rasfin su
Finmeccanica e Stm rimane STRONG BUY.