Pmi sempre più attratte dai minibond, superate 100 emissioni

8 aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Cresce il mercato dei minibond in Italia, strumento di finanziamento sempre più apprezzato dalle PMI italiane, ma anche un asset molto gradito ai piccoli investitori.

Secondo il barometro Minibond market trends curato da MiniBondItaly e da Epic Sim su dati Borsa Italiana e delle società emittenti, nei primi tre mesi del 2015 è stato raggiunto e superato il numero di 100 emissioni per un controvalore di poco inferiore a 5 miliardi di euro.

Sebbene rappresentino ancora una quota minoritaria del totale emesso, da inizio anno al 31 marzo 2015 sono stati emessi 10 minibond di taglio inferiore a 50 milioni di euro a conferma del fatto che si sta effettivamente sviluppando un mercato per le pmi.

In riduzione negli ultimi mesi il taglio medio la maturity e il tasso di interesse, in linea a quanto già verificatosi nell’ultimo trimestre del 2014. Nel dettaglio, il taglio medio è stato pari 8 milioni di euro in calo rispetto ai 9,7 milioni di euro della al 31 dicembre 2014. In flessione anche la cedola media a 5,1% rispetto a 6,0%, media al 31 dicembre 2014 con una scadenza media di 4,9 anni, che si riduce a 3,5 anni includendo nel calcolo anche le cambiali finanziarie (rispetto a 6,1 anni, media al 31 dicembre 2014). (mt)

Hai dimenticato la password?