Governo, Padoan amareggiato: “Decide Palazzo Chigi due” (Boschi)

2 novembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Il premier ombra del governo non è Matteo Renzi bensì il sottosegretario Maria Elena Boschi. A svelarlo in un certo senso il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, quando incalzato dalle domande dei banchieri durante gli incontri del Fondo Monetario internazionale a Washington su alcune norme inserite nella legge di stabilità, il numero uno di via XX Settembre risponde laconico:

“Parlatene con Palazzo Chigi due. Non con Palazzo Chigi uno”.

L’indiscrezione la riporta Il Corriere della Sera che ipotizza che Palazzo Chigi due, di cui parla Padoan, altri non sia che proprio la Boschi.

“Chi era in quella riunione (…) ha avuto l’impressione che il ministro parlasse di una persona in particolare: Maria Elena Boschi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio e riferimento nel governo per il segretario del Pd, Matteo Renzi. Ormai nel gergo formatosi in queste settimane, anche attorno alle nomine per la Banca d’Italia, per tutti “Palazzo Chigi due” è lei. Gentiloni è “Palazzo Chigi uno”.

Le domande pressanti dei banchieri al titolare dell’economia riguardano la scomparsa e successiva ricomparsa nella legge di bilancio ma con depotenziamento di alcune misure relative all’accelerazione delle procedure esecutive soprattutto in materia di escussione di immobili a garanzia dei crediti concessi. Come scrive Il Giornale, una misura odiosa per i debitori che si vedrebbero spossessati più facilmente dei loro beni, ma quanto mai necessaria per le nostre banche che sono minacciate dalla Vigilanza della Bce.

Quei provvedimenti sono prima apparsi nella legge di stabilità in una versione inviata alla presidenza del Consiglio dal ministero dell’Economia ma poi sono stati sbarrati a  Palazzo Chigi da una mano diversa e  infine sono ricomparsi ieri, ma in forma depotenziata.

Di chi è la mano? Quasi certamente della Boschi, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri che può porre veti sulle misure ritenute politicamente non omogenee al Nazareno e visto la campagna elettorale di Renzi contro le banche, la Boschi dà un aiutino all’ex premier, uno sgarbo che ha fatto irritare Padoan.

Hai dimenticato la password?