Yellen esclude “nuova crisi finanziaria” in vita sua

28 Giugno 2017, di Mariangela Tessa

Janet Yellen, numero uno della Federal Reserve, vede rosa sulla congiuntura statunitense a tal punto da escludere a tal punto da escludere crisi finanziarie future. Questa situazione, secondo Yellen, è dovuta alla supervisione della Banca Centrale americana e agli elevati requisiti di capitale le banche Usa, che ora, grazie alle riforme al sistema bancario messe in atto da quella di 2007-2009, sono “molto più forti”.

“Non mi spingerei a dire che non accadrà mai più, ma sono convinto che siamo molto più sicuri oggi e spero e credo che non succederà nel corso delle nostre vite”, ha dichiarato parlando ieri in occasione di un incontro con il Presidente della British Academy Nicholas Stern.

In merito alle politiche monetarie della Fed, Yellen in particolare, al dilemma sul rialzo o meno dei tassi di interesse, Janet Yellen si è limitata a constatare che l’inflazione continua a crescere a ritmi inferiori rispetto al target Fed del 2% e che l’Istituto centrale farà di tutto per evitare che i prezzi scendano troppo.

La Governatrice si è poi detta contraria alla deregulation della finanza invocata dal Presidente Usa Donald Trump, associandosi a quanto dichiarato ieri dal Fondo Monetario Internazionale.