Xiaomi batte Apple: il colosso cinese degli smartphone si lancia nelle auto elettriche

31 Marzo 2021, di Mariangela Tessa

L’atteso salto dei big hi-tech nel mondo delle auto elettriche è arrivato. Protagonista è Xiaomi, il colosso cinese noto per gli smartphone e monopattini, che ha annunciato l’intenzione d entrare nel mercato Bev, battery electric vehicle con un’auto a ioni di litio progettata, sviluppata e costruita insieme a un partner cinese che, in base ai rumors, dovrebbe essere Great Wall.

Lei Jun, miliardario fondatore e amministratore delegato di Xiaomi, ha spiegato che quella delle auto elettriche rappresenta “l’ultima sfida della mia vita”.

La società, con sede a Pechino, darà il via al suo progetto a con un investimento iniziale di 10 miliardi di yuan (1,5 miliardi di dollari) e prevede di arrivare fino a 10 miliardi di dollari in questa impresa nei prossimi 10 anni.

“Cosa abbiamo? Abbiamo soldi “, ha detto Lei “Ancora più importante, abbiamo 10.000 persone in R&S e ne aggiungeremo altre 5.000”.

Xiaomi, Apple pronta a rilanciare la sfida?

Il 51enne Lei ha detto di conoscere “i rischi che questo sforzo comporta” e che l’investimento della società “non vedrà nessun risultato nei prossimi anni”. Ma Xiaomi “è un’azienda diversa dalla piccola start-up di 10 anni fa che aveva solo da tre a cinque persone”. Nel frattempo, ha “accumulato molta saggezza ed esperienza” per poter testare le acque del industria automobilistica elettrica.

“Il consiglio di amministrazione – si legge in una nota di della società – creerà una consociata interamente controllata per gestire il business dei veicoli elettrici intelligenti. Il signor Lei Jun, amministratore delegato del gruppo, fungerà contemporaneamente da amministratore delegato del settore dei veicoli elettrici intelligenti”.

Per anni le attese del mercato, più o meno fondate,  erano per lo sbarco di Apple nel mercato delle automobili e nonostante i rumors crescenti di questo ultimo periodo, finora nulla si è concretizzato. Forse con lo sbarco di Xiaomi e con gli annunci simili di Huawei, Apple potrebbe rilanciare la sfida.  Di sicuro, i cinesi hanno battuto il gigante californiano sul tempo.