WWDC21 Apple, cosa c’è in serbo per l’evento del 7 giugno

4 Giugno 2021, di Alberto Battaglia

WWDC21 Apple, cosa c’è in serbo per l’evento del 7 giugno

Apple ha già predisposto il collegamento su YouTube e ormai mancano appena tre giorni alla conferenza WWDC 2021 del 7 giugno, evento che sicuramente sarà dominato dalla presentazione dell’ultima versione tema operativo iOS.

Il nuovo iOS 15 dovrebbe essere successivamente essere reso disponibile nell’autunno. Secondo indiscrezioni pubblicate da Bloomberg la nuova versione apporterà modifiche alle notifiche, con la possibilità di regolare impostazioni per diverse situazioni, come quando ci si trova alla guida o si sta lavorando. Si parla anche della possibilità di impostare risposte automatiche in base alla configurazione di notifica utilizzata.

Altre novità che potrebbero essere annunciate nel corso del WWDC21 Apple potrebbero riguardare iMessage, con il tentativo da parte di Apple di renderlo come “più social network” per competere con WhatsApp.
Secondo Bloomberg, comunque, tali funzionalità sono ancora “all’inizio dello sviluppo” e potrebbero essere annunciate in un secondo momento. Altra novità di rilievo dovrebbe essere il nuovo tablet di Cupertino, l’iPadOS 15.

WWDC21 Apple: il sistema homeOS e (forse) i nuovi MacBook Pro

Un’altra indiscrezione trapelata dalla società fondata da Steve Jobs riguarda da vicino gli smart speaker HomePod, ai quali sarebbe dedicato un sistema operativo dedicato, dopo l’introduzione di tvOS a partire dall’aprile 2020. Si tratterebbe di homeOS, un nome circolato su Twitter dopo essere stato notato all’interno di un annuncio lavorativo di Apple, in seguito corretto. Il sistema operativo sarebbe per la prima volta specificamente ottimizzato per questa tipologia di dispositivo.

La WWDC 2021 sarà inoltre l’occasione in cui verrà presentata l’ultima versione del sistema operativo di Apple Watch, watchOS 8.

Fra le possibili novità che potrebbero essere presentate il 7 giugno al WWDC21 Apple ci sono anche i nuovi MacBook Pro, che secondo quanto scritto da Bloomberg lo scorso 18 maggio potrebbero essere introdotti sul mercato già da quest’estate. I nuovi laptop avrebbero un processore di nuova generazione in grado di superare ampiamente gli attuali chip M1.

 

L’evento di lunedì segue quello del 20 aprile in cui Apple ha alzato il velo su alcuni nuovi prodotti e accessori. A presentare le novità di Cupertino, ci aveva pensa Tim Cook, che ha aperto l’evento “Spring Loaded”, quest’anno in versione online per via della pandemia.

Dando il benvenuto al pubblico, Cook ha presentato un nuovo colore per l’iPhone 12, il viola: sarà disponibile dal 30 aprile, con la possibilità di ordine da questo venerdì.

Ma questo è solo una delle chicche della Mela morsicata, che si appresta a lanciare sul mercato gli AirTag, i nuovi accessori che una volta associati a un oggetto consentiranno di ritrovarlo anche a distanza.
La tecnologia sfrutta il network ‘Dov’è’, già usato per individuare amici e membri della famiglia abilitati all’interno dell’app, costano 39 euro l’uno oppure 119 euro per la confezione da quattro.