WWDC21 Apple: da FaceTime a Live Text, tutte le novità di IOS 15

8 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Da MacOs Monterey ad iPadOS, passando per WatchOS. Sono alcune delle novità presentate ieri da Apple alla WWDC21, la Conferenza mondiale degli sviluppatori. Un appuntamento molto atteso, che ha visto tra i protagonisti indiscussi di Apple IOS 15, il nuovo sistema operativo, che arriverà il prossimo autunno, probabilmente con l’arrivo del nuovo iPhone 13.

Apple IOS 15: le novità

Il suo debutto porterà con sé tutta una serie di novità. A partire da FaceTime, l’app per le chiamate video e audio che, durante la pandemia ha perso appeal a favore di Zoom e Skype. Ora, Apple ha deciso di rilanciarla rendendola compatibile con apparecchi Android e Windows e aggiungendo la possibilità di parlare in video con più persone.
Tra le altre opzioni aggiunte il miglioramenti audio e l’offuscamento del background. Sarà anche possibile isolare la propria voce coprendo i rumori di fondo. Con l’ultimo aggiornamento di software si potrà condividere anche musica, film oppure il proprio schermo.

Novità anche per l’app messaggi con la funzione Live Text, che consente di selezionare il testo che compare dentro a una foto e copiarlo, o chiamare un numero nella foto. Sarà inoltre usare Siri funzionerà anche in assenza di connessione internet. Mentre l‘app Maps (mappe), acquista la funzionalità di guida tridimensionale e quella sulla Salute (Health), introdurrà anche il monitoraggio della postura durante il moto e da fermi.

MAC: arriva il sistema operativo Monterey

Nel mondo Mac arriva invece il nuovo sistema operativo Monterey. Il successore dell’attuale MacOS Big Sur è stato sviluppato per velocizzare molte delle attività che vengono svolte quotidianamente. Tra le nuove funzioni c’è  ‘Universal Control’ che consente di condividere tastiera o mouse tra un laptop, un iPad e un computer.

Con iPadOS 15, l’iPad il tablet diventa sempre più simile ad un ambiente desktop pur mantenendo le specifiche di un’interfaccia touch. Infine il nuovo WatchOs, l’ottava versione, si focalizza non solo sulla salute fisica ma anche mentale.

 

L’evento di ieri segue quello del 20 aprile in cui Apple ha alzato il velo su alcuni nuovi prodotti e accessori. A presentare le novità di Cupertino, ci aveva pensa Tim Cook, che ha aperto l’evento “Spring Loaded”, quest’anno in versione online per via della pandemia.

Dando il benvenuto al pubblico, Cook ha presentato un nuovo colore per l’iPhone 12, il viola: sarà disponibile dal 30 aprile, con la possibilità di ordine da questo venerdì.

Ma questo è solo una delle chicche della Mela morsicata, che si appresta a lanciare sul mercato gli AirTag, i nuovi accessori che una volta associati a un oggetto consentiranno di ritrovarlo anche a distanza.
La tecnologia sfrutta il network ‘Dov’è’, già usato per individuare amici e membri della famiglia abilitati all’interno dell’app, costano 39 euro l’uno oppure 119 euro per la confezione da quattro.