Wall Street verso un 2019 da paura: “perdite fino al 20%”

27 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Il rally di Wall Street della viglia non modifica le preoccupazioni degli analisti sul 2019 del mercato azionario americano. Tra gli esperti c’é chi azzarda previsioni, come  Todd Horwitz, strategist presso Bubba Trading, secondo cui il Nyse rischia di perdere il prossimo anno fino al 20% del suo valore.

“Penso che il prossimo anno sarà un anno molto difficile per i mercati con possibili cali fino al 20%”, ha detto Horwitz, in un’intervista alla CNBC, aggiungendo che “stiamo entrando in tempi molto difficili a causa di un’economia che appare indebolita”.

Per Horwitz, uno dei maggiori problemi è il debito societario, che negli Stati Uniti è aumentato a circa $ 9,1 trilioni a metà 2018, secondo i dati di Securities Industry e Financial Markets Association.

“Permettiamo alle banche di continuare ad accumulare ingenti debiti e nessuno si rende conto che questa situazione, che ora può sembrare buona, nel medio-lungo periodo si rivelerà pericolosa” ha detto Horwitz.

In questo contesto, l’esperto consiglia di investire sulle materie prime perché considerate sottocosto. Per quanto riguarda le azioni, il suggerimento è continuare ad andare a cacciare di società  solide e con un buon rapporto qualità-prezzo.