Wall Street positiva. Buone notizie dal lavoro e Apple

6 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Termina in territorio positivo la seduta a Wall Street. Il Dow Jones guadagna lo 0,31% a 13.074,42 punti, il Nasdaq avanza dello 0,52% a 2.989,27 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,32% a 1.413,84 punti. Un sondaggio del Wall Street Journal riporta che gli investitori sono ottimisti su un accordo sul fiscal cliff. Sullo sfondo, la speranza che si riesca a superare lo stallo tra il presidente barack Obama e i Repubblicani al Congresso sul fiscal cliff.

Sul settore dei tecnologici si sono fatti sentire in apertura i cali di Apple che solo questa settimana ha perso -10%. Il titolo ha perso mercoledi’ oltre -6%, registrando il calo più forte dal dicembre del 2008. Apple interrompe la serie negativa chiudendo a +1,56%, a 547,18 dollari ad azione. I prezzi dell’oro aumentano di valore, ma rimangono sotto 1.700 dollari l’oncia.

Positive le notizie giunte dal mercato del lavoro: il dato relativo alle richieste iniziali dei sussidi di disoccupazione ha mostrato un calo superiore alle attese nell’ultima settimana, di 25 mila unita’ a quota 370 mila. L’effetto Sandy pare svanito.

Sugli altri mercati, in ambito valutario, l’euro piatto con +0,01% a $1,3067; dollaro/yen -0,10% a JPY 82,38;euro/yen -0,08% a JPY 107,66.

Il consiglio è di evitare di posizionarsi sul mercato in concomitanza della pubblicazione di dati cruciali, in quanto la volatilità di prevede periodo potrebbe generare una “cattura di stop loss”, dando vita a una “cattiva esecuzione”, causa la mancanza di liquidità per certi livelli di prezzo.

Sul fronte delle commodities, commodities, i futures sul petrolio +0,22% a $88,07 al barile, mentre le quotazioni dell’oro +0,04 a 1.694,40 l’oncia. Quanto ai Treasuries, i rendimenti dei decennali scendono di 2 punti base all’1,57%.