WALL STREET: OPERATORI INVESTONO NEL BROAD MARKET

20 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ giornata della sessione di lunedi’, gli operatori continuano a investire sui titoli del broad market in attesa di uno scontato rialzo dei tassi di interesse martedi’ di almeno 25 punti base.

La decisione rappresenterebbe il quinto rialzo operato dal Federal Open Market Committee
– il braccio di politica monetaria della Fed – dalla seconda meta’ dell’anno scorso.

Il settore finanziario, tradizionalmente il primo a reagire ad ogni notizia o aspettativa sui tassi di interesse, e’ per lo piu’ misto, con titoli comeAmerican Express in rialzo, ma con Citigroup e Chase Manhattan in perdita.

Una performance d’eccezione questa mattina nel settore finanziario e’ costituita dai titoli della Lehman Brothers, in forte rialzo dopo aver annunciato utili trimestrali doppi rispetto al previsto.

Anche i titoli tecnologici mostrano un andamento incerto visto che il settore high tech continua a scemare.

L’indice Dow Jones Industrial Average si trova in rialzo dello 1,02%, mentre il Nasdaq Composite si trova piatto, oscillando sopra e sotto la parita’. Attualmente il Nasdaq e’ in ribasso dello 0,75%.

Per quanto riguarda i titoli del Tesoro USA, il rendimento dei bond trentennali e’ in leggero aumento al 6,01%, mentre quello dei bond decennali e’ in rialzo a 6,21%. Venerdi’ sera il rendimento dei bond trentennali era al 6%, mentre quello dei bond decennali al 6,20%.

(VEDI VARIAZIONI INDICI AZIONARI IN PRIMA PAGINA E QUOTAZIONI INTERATTIVE QUI A FIANCO)

Ecco alcuni titoli in movimento:

Lehman Brothers Holdings Inc. (LEH) dopo aver annunciato un utile netto per il primo trimestre di 3,69 dollari per azione, superiore alle aspettative, e’ in rialzo di mezzo punto percentuale a quota 91,75 dollari. (vedi storia WSI)

MicroStrategy Inc. (MSTR) continua a precipitare e registra attualmente un –56%. La societa’ di software per il commercio elettronico ha fatto sapere di ritoccare gli utili netti per il 1998 da 8 centesimi per azione ad un intervallo compreso tra 1 e 4 centesimi per azione. La societa, inoltre, rivedra’ i risultati registrati nel 1999 portando le perdite da 43 centesimi a 51 centesimi per azione.

Techniclone Corp. (TCLN) perde attualmente piu’ del 24% dopo che il presidente ad interim, John Bonfiglio, ha annunciato possibili ritardi nello sviluppo del nuovo farmaco per la cura dei linfomi dovuti alla modifica delle procedure per testare il farmaco.

CCB Financial Corp. (CCB) sta registrando una perdita di quasi il 5% dopo che National Commerce Bancorp (NCBC) ha concluso l’acquisizione di (CCB) per 1,94 miliardi di dollari in azioni. Anche NCBC e’ in ribasso e perde il 13%. (vedi storia WSI)

Gliatech Inc. (GLIA) perde poco piu’ del 9% risentendo pesantemente dei seri problemi collaterali – mal di testa e paralisi – legati al farmaco Adcon-L.

Priceline.com Inc. (PCLN) potrebbe risentire dell’ingresso in Internet di alcune compagnie aeree e catene alberghiere e perde piu’ del 8%.

Ma ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al New York York Stock Exchange (dati delle 11:30) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(AOL) America Online, Inc. 12,122,500 65.375 +0.625 +0.97%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 12,098,500 30.750 +0.500 +1.65%;

(DIS) Walt Disney Company 8,545,000 38.938 +2.125 +5.77%;

(T) AT&T Corp. 7,747,200 56.000 +2.813 +5.29%;

(CCL) Carnival Corporation 5,239,900 23.688 +1.813 +8.29%;

(MO) Philip Morris Companies Inc. 4,409,200 20.125 -0.125 -0.62%;

(C) Citigroup Inc. 4,381,000 57.000 unch 0.00%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 3,821,200 68.250 -1.625 -2.33%;

(NT) Nortel Networks Corporation 3,305,700 127.750 -1.000 -0.78%;

(WMT) Wal-Mart Stores, Inc. 3,107,400 54.313 -1.438 -2.58%.

Ed ecco la lista dei 10 titoli piu’ trattati al Nasdaq (dati delle 11:30) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(DELL) Dell Computer Corporation 15,833,000 58.375 +1.938 +3.43%;

(INTC) Intel Corporation 13,565,200 135.500 +5.625 +4.33%;

(ORCL) Oracle Corporation 11,762,400 80.000 +0.188 +0.23%;

(MSFT) Microsoft Corporation 9,812,700 99.000 -0.375 -0.38%;

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 9,170,000 135.813 +0.813 +0.60%;

(WCOM) MCI WorldCom, Inc. 9,592,900 44.063 +0.375 +0.86%;

(MSTR) MicroStrategy Incorporated 8,762,700 99.250 -127.500 -56.23%;

(AMGN) Amgen Inc. 8,804,400 58.500 -4.625 -7.33%;

(COMS) 3Com Corporation 7,301,200 72.000 +4.000 +5.88%;

(TCLN) Techniclone Corporation 5,599,300 6.188 -1.875 -23.26%.