Wall Street in rialzo dopo Thanksgiving, nuovi record per lo S&P 500

29 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Wall Street tocca nuovi record dopo quelli testati l’altroieri, giorno precedente alla festività del Thanksgiving.

Focus sui nuovi livelli attorno ai quali viaggia lo S&P 500. L’indice testa nuovi record, e la sua performance su base settimanale è di un rialzo dello 0,4%, mentre a novembre la crescita è stata del 3,2%.

Passate le 17 ora italiana, il Dow Jones sale +0,36% a 16.155,20 punti, lo S&P 500 +0,29% a 1.812,51 punti, il Nasdaq +0,48% a 4.064,23 punti.

Oggi è il giorno del Black Friday, ovvero il venerdì immediatamente successivo al Thanksgiving che sigla l’inizio della stagione dello shopping festivo negli Stati Uniti. Wall Street sarà aperta solo per metà giornata, con il New York Stoch Exchange che chiuderà alle 13 ora di New York (le 19 ora italiana). Molto ridotti gli scambi che, riguardo allo S&P 500, sono inferiori del 39% rispetto alla media mobile a 30 giorni.

In quella che è l’ultima seduta di novembre, gli indici azionari mondiali si preparano a chiudere il mese in crescita per il terzo mese consecutivo, sulla scia delle politiche monetarie ultra-accomodanti adottate dalle banche centrali. Tra gli indici globali focus anche sul Dax, ovvero sulla Borsa di Francoforte, al record.

A novembre, l’indice Eurostoxx 600 è avanzato +0,9%, a fronte del +1,2% dell’indice azionario globale MSCI All-Country World Index, in crescita +18% quest’anno. “Il sentiment rimane molto positivo, con gli investitori che stanno guardando ai dati economici. Molti di essi scommettono su un rally di fine anno”, ha commentato Patrick Kraehenbuehl, gestore di portafoglio presso Umblin AG, a Zurigo.

In calo i Treasuries, che estendono i ribassi di novembre, mese in cui hanno registrato la prima perdita su base mensile da agosto, a fronte di rendimenti decennali che sono saliti di 20 punti base dallo scorso 31 ottobre. Oggi tassi in aumento al 2,75%.

Tra i titoli della giornata, Microsoft in rialzo +1,68%, sulla scia del Black Friday, che porterà i consumatori Usa ad acquistare diversi prodotti a prezzi scontati nella giornata di oggi. Gli investitori si posizionano in generale sui titoli delle società di vendite al dettaglio, che oggi beneficeranno della giornata di shopping più importante dell’intero anno negli Stati Uniti.

Bene anche Gap e Best Buy, con rialzi +1% circa. Buy anche su titoli hi-tech, come Facebook +1,3% e Apple +1%.

“La sensazione, in generale, è che assisteremo a una crescita quest’anno in termini di shopping della stagione festiva, sebbene in misura minore, forse, rispetto al periodo precedente la crisi”, ha commentato in un’intervista a Bloomberg Aaron Izenstark, co-fondatore e responsabile della divisione degli investimenti presso il fondo Iron Strategic Income Fund di Iron Financial LLC, a Northbrook, nello stato dell’Illinois.

ALTRI MERCATI – In ambito valutario, euro +0,07% a 1,3614 dollari. Ieri, secondo la rilevazione della Bce, l’euro valeva 1,3592 biglietti verdi. Rapporto dollaro/yen +0,01% a JPY 102,30; euro/franco svizzero -0,16% a CHF 1,2299; euro/yen +0,11% a CHF 139,29.

Riguardo alle commodities, i futures sul petrolio avanzano +1,48% a $93,67 al barile, quotazioni dell’oro +1,31% a $1.254 l’oncia.