Wall Street: dieci titoli che hanno iniziato male il 2022, ma hanno potenziale di upside fino al 60%

1 Aprile 2022, di Mariangela Tessa

Wall Street ha aperto il 2022 in negativo. Nonostante il mese di marzo si sia chiuso col segno più, il primo trimestre è stato il primo in calo degli ultimi due anni. Gli indici S&P 500 e Nasdaq hanno chiuso lo scorso mese in rialzo di circa il 3,5%, il Dow Jones di circa il 2,5%.
Nel primo trimestre del 2022, però, lo S&P 500 ha perso quasi il 5%, il Dow il 4,6%, il Nasdaq il 9,1%.

Wall Street: chi sale, che scende

In un mercato caratterizzato dal segno meno, si è mosso in controtendenza il settore energy (+40% circa da inizio anno), che ha beneficiato del caro petrolio (da inizio anno, il WTI è aumentato del 43%). Segno più anche per le utilities (+4%). Resistono i finanziari (+0,4%). Per il resto, tutti i settori hanno registrato flessioni con il comparto “communication services” che ha lasciato sul terreno circa il 10%. Ma anche l’It e i consumi discrezionali, che hanno perso, tra gennaio e marzo, il 7%.

Mariangela Tessa | Wall Street Italia

Titoli: i ‘Buy” con upside fino al 66%

Spostando la lente sui titoli, la prospettiva cambia. Se per molte azioni, quotate a Wall Street il 2022 è partito male,  ce ne sono alcune che hanno un potenziale di rialzo significativo nei prossimi 12 mesi. Dieci di queste sono stati selezionate dal sito MarketWatch sulla base di dati FactSet. Si tratta di società che hanno perso almeno il 20% quest’anno ma sono destinate a salire fino al +66%.

Spicca tra tutti, Bath & Body Works Inc., spin-off di Victoria’s Secret, in cima alla lista con un potenziale di rialzo in 12 mesi del 66% sulla base dell’obiettivo di prezzo del consensus. La società, che ha anche la più alta percentuale di valutazioni “buy”, ha chiuso il trimestre con una flessione del 28%.  Nel podio dei titoli con maggiori potenzialità di rialzo spicca GM (-23% da inizio anno, +60% potenziale di upside) e Etsy (-39% da inizio anno, +54% potenziale upside).

Vediamo di seguito la top ten per potenziale di crescita a dodici mesi:

  1. Bath & Body Works (+66% )
  2. General Motors (+60%)
  3. Etsy (+54%)
  4. Paypal (+53%)
  5. DR Horton (+48%)
  6. EPAM Systems (+48%)
  7. Synchrony Financial (+45%)
  8. Fortune Brands Home and Securities (+45%)
  9. Align Technology  (+43%)
  10. Western Digital (+42%)

 

Mariangela Tessa | Wall Street Italia