Vini italiani a Tokyo: accordo di distribuzione

21 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere, e Kiyoshi Amemiya, general manager di Isetan, società nipponica specializzata in moda e prodotti alimentari di nicchia, hanno siglato un accordo per la distribuzione e la commercializzazione dei vini italiani in Giappone sotto il marchio Vinitaly. Lo si apprende da una nota in cui si spiega che, all’interno degli 11 department store di Isetan, situati a Tokyo e Kyoto, saranno installati corner a marchio Vinitaly per la vendita di etichette scelte tra le vincitrici del Concorso Enologico Internazionale. L’accordo con Isetan, il cui segmento vino fattura annualmente oltre 4 milioni di euro per un totale di 300mila bottiglie vendute, è esteso anche all’associazione Ado (All Department Stores), che complessivamente associa 40 grandi magazzini di lusso. Vinitaly rafforza così anche la propria attività di business al servizio delle imprese del settore direttamente sui mercati esteri. Su tale fronte, il 1° giugno prossimo si svolgerà una conferenza stampa proprio a Tokyo per lanciare l’edizione di novembre di Vinitaly Japan (il 27 nella capitale del Sol Levante), che anticipa la nona edizione di Vinitaly China, in programma a Shanghai dal 29 novembre al 1° dicembre prossimi.