Vendite immobili fino a 100.000 euro: addio al notaio

9 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Le transazioni che anno per oggetto vendite e donazioni di immobili ad uso non abitativo, per un valore “non superiore a 100.000” euro potranno essere redatte anche dagli avvocati. Si conferma dunque l’addio all’esclusiva del notaio per tali transazioni, come previsto dal Ddl concorrenza.

Stando a quanto anticipato dall’ANSA, l’avvocato avrà, come i notai, l’obbligo alla “registrazione”, “trascrizione”, “iscrizione”, “voltura catastale” e liquidazione delle imposte.-1% ricavi

Sempre l’Ansa riporta che Poste Italiane perderanno “meno dell’1% del totale dei ricavi” a causa della liberalizzazione dei servizi di notifica degli atti giudiziari voluta dal Ddl Guidi. Nel 2013 i ricavi di poste per le notifiche degli atti giudiziari e delle multe sono stati di “233 milioni” su 22,822 miliardi di ricavi.

Il decreto Guidi prevede anche che l’installazione di meccanismi elettronici sulle automobili, effettuata per registrare le attività del veicolo, le cosiddette “scatole nere”, obbligano le assicurazioni a uno “sconto significativo” sul prezzo della polizza e in caso di incidente le registrazioni “formano piena prova, nei procedimenti civili”, sempre secondo anticipato dall’Ansa.