Vendetta Ue contro Svizzera: studenti esclusi dall’Erasmus

26 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Gli studenti svizzeri saranno esclusi dall’Erasmus a partire dal prossimo anno accademico 2014/2015. Lo ha confermato un portavoce della Commissione Ue
, dopo che gli svizzeri hanno approvato un referendum “contro l’immigrazione di massa” dall’Unione europea agli inizi di febbraio.

Dopo il referendum, sono saltati una serie di accordi stretti con l’Ue tra cui quelli su ricerca ed istruzione.

E questo ha bloccato la partecipazione di Berna ai nuovi programmi in materia, Horizon 2020 ed Erasmus+.

Ormai, ha quindi chiarito il portavoce, è “totalmente chiaro che gli studenti svizzeri non potranno beneficiare del programma Erasmus al prossimo rientro accademico”. Nessun problema, invece, per gli universitari in mobilità per l’anno in corso, che rischiano di essere gli ultimi svizzeri a poterne approfittare. (ANSA)