Vaccino Covid, Pfizer annuncia efficacia al 90%. A novembre al via negli Usa

9 Novembre 2020, di Massimiliano Volpe

Novità dell’ultima ora per l’epidemia da coronavirus che sta flagellando tutto il mondo. Il presidente della Pfizer, Albert Bourla ha annunciato che un vaccino anti-Covid, sviluppato congiuntamente dalla Pfizer e BioNTech, è risultato efficace nel prevenire il 90% delle infezioni durante la fase 3 della sperimentazione, che comunque è ancora in corso.
“Se i risultati reggono, quel livello di protezione lo metterebbe alla pari con i vaccini infantili altamente efficaci per malattie come il morbillo” ha chiarito Bourla.

La previsione degli esperti è che il via libera alla commercializzazione possa arrivare, almeno negli Usa, entro novembre.
Poi dovrebbe essere la volta dell’Europa. Pfizer e BioNTech stimano di poter consegnare 50 milioni di dosi nel mondo entro quest’anno e 1,3 miliardi nel 2021.

In un lettera pubblicata sul sito dell’azienda farmaceutica americana il presidente di Pfizer ha però chiarito che “Al momento non possiamo richiedere l’autorizzazione all’Fda per l’uso in emergenza del vaccino solo sulla base di questi risultati di efficacia – chiarisce- Sono necessari infatti più dati sulla sicurezza, che stimiamo arrivino nella terza settimana di novembre, come parte del nostro studio clinico che è ancora in corso”.

Bourla ha precisato poi che Pfizer “sta lavorando per dimostrare che il vaccino può essere prodotto in maniera costante soddisfacendo gli standard di qualità” perché “l’efficacia, la sicurezza e una produzione costante, sono i tre requisiti necessari prima di chiedere l’autorizzazione”.

Borse in forte rialzo

La notizia ha fatto impennare i listini europei e i future di Wall Street. Al momento l’indice Ftse Mib segna un progresso del 4,67%, il Dax avanza del 4,92% mentre a Parigi il Cac 40 segna un +6,55%.