Utili boom per UBS, +88%

5 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Nel primo trimestre del 2015, il colosso bancario svizzero UBS ha riportato utili, su base netta, per 1,98 miliardi, in crescita +88% rispetto agli 1,05 miliardi di franchi dello stesso periodo dello scorso anno, e quasi il doppio rispetto alle attese di Reuters di 1,1 miliardi.

A incidere positivamente sul risultato sono stati la volatilità di mercato e la forte attività dei clienti. Il direttore finanziario Tom Naratil, in un’intervista rilasciata a CNBC, ha affermato che è difficile affermare se la performance del primo trimestre di ripeterà, ma ha parlato di “davvero un buon inizio”. Un “inizio solido, un forte trimestre. Siamo soddisfatti di vedere che tutti i nostri business hanno performato bene nel trimestre”.

In particolare, la divisione di gestione patrimoniale ha riportato i profitti più elevati dal 2009, mentre l’unità di gestione degli asset ha segnato il trimestre migliore dal 2009.

Tuttavia UBS ha avvertito che molte sfide economiche che hanno caratterizzato il primo trimestre del 2015 sono tuttora presenti ed è difficile che vengano risolte nel breve periodo.