USDC: finanziamento da 400 milioni di dollari da parte di BlackRock

12 Aprile 2022, di Gianmarco Carriol

Circle, una delle principali società di pagamenti peer-to-peer e principale operatore di USDC Coin (USDC), ha annunciato un round di finanziamento da 400 milioni di dollari e una nuova partnership con la società di investimento americana BlackRock.

L’emittente di USDC ha stipulato un accordo per un round di finanziamento con investitori come BlackRock, la società di consulenza per gli investimenti Fidelity Management and Research, l’hedge fund londinese Marshall Wace e Fin Capital, come annunciato ufficialmente oggi da Circle. Il round di investimenti dovrebbe concludersi nel secondo trimestre del 2022.

Oltre a fornire investimenti strategici ed essere il principale asset manager delle riserve di liquidità USDC, BlackRock ha siglato una più ampia cooperazione strategica con Circle; la partnership prevede in particolare di esplorare le applicazioni del mercato dei capitali per USDC.

Il finanziamento mira a promuovere lo sviluppo di Circle in mezzo alla crescente domanda di valuta digitale basata sul dollaro. L’USDC è una delle valute digitali in dollari in più rapida crescita, che ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di $50 miliardi nel febbraio 2022 dopo il lancio a settembre 2018.

Al momento in cui scriviamo, USDC è la seconda stablecoin per capitalizzazione di mercato, dopo solo Tether (USDT) ed è la quinta criptovaluta per valore, secondo i dati di CoinMarketCap.

Gianmarco Carriol | Wall Street Italia

“Questo round di finanziamento guiderà la prossima evoluzione della crescita di Circle. È particolarmente gratificante aggiungere BlackRock come investitore strategico nell’azienda. Non vediamo l’ora di sviluppare la nostra partnership”, ha affermato Jeremy Allaire, co-fondatore e CEO di Circle.

Nel frattempo, Bloomberg ha riferito oggi che il CEO di BlackRock Rob Goldstein ha dichiarato in una nota ai dipendenti che le risorse digitali e la tecnologia blockchain diventeranno “sempre più rilevanti” per l’azienda e i suoi clienti.