Uscita dall’euro: “possibile ma non auspicabile”

23 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – L’euro è un progetto imperfetto, minato dall’austerity. Per questo, la fine della moneta unica è possibile anche se non auspicabile.

È il pensiero espresso da Vincenzo Visco, che è stato più volte ministro delle Finanze in Italia.

Secondo il politico ed economista, ministro sotto i governi Prodi e D’Alema, “l’inadeguatezza del nostro apparato produttivo e il peso del debito ci stritolerebbero”.

Visco spera ancora in un piano Marshall europeo, con buona pace dei falchi tedeschi.

Il politico di orientamento di centro sinistra ha partecipato al dibattito sugli effetti di un’uscita dall’euro dell’Italia organizzato dal sito Economia e Politica che è stato aperto da uno studio di Riccardo Realfonzo, economista di stampo keynesiano, e Angelantonio Viscione dell’Università degli Studi del Sannio.

Fonte: Economia e Politica

(DaC)