USA: REVISIONE PIL +1,3% PRIMO TRIMESTRE

25 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il prodotto interno lordo degli Stati Uniti e’ stato rivisto in crescita dell’1,3% su base annua nel primo trimestre; lo ha comunicato questa mattina il dipartimento del Commercio americano.

Inizialmente era stata comunicata una crescita del 2% su base annua.

Un sodaggio condotto dalla rete televisiva CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones rivela che gli economisti a Wall Street si attendevano una revisione contenuta all’1,4%.

La revisione si deve principalmente a un rallentamento delle spese dei consumatori superiore a quanto precedentemente anticipato.

Il rapporto sul PIL mostra infatti che il dato relativo alle spese pro capite e’ stato rivisto a +2,9% nel primo trimestre, dopo essere stato annunciato precedentemente a +3,1%.

Il dato sul prodotto interno lordo USA sembra confermare quanto detto nella tarda serata di giovedi’ da Alan Greenspan, presidente della Federale Reserve.

Davanti alla platea dell’ Economic Club of New York, Greenspan ha infatti sottolineato che i rischi legati al rallentamento economico non sono spariti e ulteriori tagli potranno arrivare per impedire l’entrata in un periodo di recessione.