Uk: minaccia default dalle aziende zombie

27 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

LONDRA (WSI) – Anni di recessione e crisi finanziaria hanno trasformato in zombie a rischio insolvenza quasi una società su dieci delle 2,5 milioni di aziende presenti nel Regno Unito.

Sono gruppi che vengono lasciati indietro, che non partecipano alla ripresa dell’economia, finendo nel dimenticatoio.

In un nuovo rapporto pubblicato oggi da una società che monitora la salute del sistema finanziario, Company Watch, e ripreso da Scotsman, si scopre che il numero delle aziende cosiddette ‘zombie’ è balzato del 108% negli ultimi cinque anni, a quota 277 mila unità.

Si tratta di compagnie che non producono più e che riescono a mala pena a recuperare abbastanza soldi da poter ripagare i debiti e gli stipendi dei dipendenti.

Hanno passività di bilancio in eccesso in rapporto ai loro asset, tuttavia danno lavoro a ben 500 mila persone.