Ue: allo studio un piano segreto per isolare il Regno Unito

7 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Gli eurocrati stanno studiando un piano segreto per la creazione di un posto di presidente unico, che grazie ai maggiori poteri possa realizzare il loro sogno nascosto di eliminare dai giochi dell’Unione Europea il Regno Unito.

L’indiscrezione, apparsa nel fine settimana sul tabloid Daily Mail, sostiene che durante una riunione a cui erano presenti i principali ministri degli Esteri dell’area a 27 si e’ discusso di un progetto per incorporare i ruoli ricoperti al momento da Herman Van Rompuy, presidente del Consiglio Ue, e da Jose Manuel Barroso, a capo della Commissione Europea.

Il nuovo burocrate, che sara’ eletto direttamente dagli elettori, assumerebbe il controllo dell’intera Unione Europea e costringerebbe gli stati membri a forgiare un’unione politica ed economica ancora piu’ forte.

Chi e’ contrario all’idea teme il rischio che si crei una sorta di imperatore in chiave moderna, rivisitato dell’epoca di Napoleone Bonaparte o di Cesare ai tempi dell’impero Romano.

Come sottolineato nel giornale da Lord Howell of Guildford, ministro conservatore dello stato presso il Foreign e Commonwealth Office britannico, quando il gruppo di ministri degli Affari Esteri Ue si riunisce affronta solitamente una serie di questioni relative alla governance futura dell’Unione.

Il Regno Unito non fa parte di quel gruppo, ed e’ quindi escluso anche dalle trattative per una delle proposte chiave che prevede la fusione degli incarichi del Presidente del Consiglio Europeo e del Presidente della Commissione Ue. Tuttavia, l’idea e’ ancora puramente ipotetica e nessuna proposta formale e’ stata avanzata.