Trump torna ad attaccare l’Europa: “Ue dura con Regno Unito e Usa, ma le cose cambieranno”

11 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

Donald Trump torna ad attaccare l’Europa. E lo fa, come nel suo stile, con un tweet in cui deplora l’atteggiamento “duro” dell’Unione europea con il Regno Unito sulla Brexit, e accusa allo stesso tempo il Vecchio Continente di essere “un partner commerciale brutale” per Washington.

“Peccato che l’Unione europea sia così dura con il Regno Unito sulla Brexit. L’Unione Europea è allo stesso modo un brutale partner commerciale per gli Stati Uniti, cosa che cambierà. A volte nella vita devi far respirare le persone prima che tutto ti si ritorca contro”, ha scritto Trump su Twitter.

Le dichiarazioni di Trump arrivano due giorni dopo che il rappresentante al Commercio Usa ha proposto di applicare dazi su una lista di prodotti europei, del valore di 11 miliardi di dollari, che vanno dagli aerei ai prodotti alimentari, compresi il formaggio roquefort e l’olio d’oliva, come rappresaglia contro gli aiuti agli aerei europei Airbus.

La mossa rappresenta una significativa escalation della tensione tra Washington e Bruxelles e arriva anche in un momento particolarmente delicato per l’Ue, con le elezioni al Parlamento europeo fissate per il prossimo mese e con l’Unione europa alle prese con un difficile negoziato sulla Brexit.

Notizie positive intano arrivano sul fronte dei negoziati Usa e Cina finalizzati al raggiungimento di un accordo commerciale, che metta la parola fine alla guerra a colpi di dazi che va avanti da circa un anno. Steven Mnuchin, segretario americano al Tesoro, ha detto che gli Stati Uniti e la Cina hanno trovato un accordo sul meccanismo con cui fare rispettare la potenziale intesa commerciale a cui le due nazioni continuano a negoziare.