Trump torna a minacciare la Cina: dazi contro tutto l’export verso gli Usa

30 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

Donald Trump non sotterra l’ascia di guerra contro la Cina. Al contrario. Il presidente Usa ha minacciato nuovi dazi entro l’inizio di dicembre che finirebbero per colpire tutti i restanti beni importati in Usa dalla Cina che non sono ancora soggetti a tariffe, se l’incontro prossimo tra il presidente americano Donald Trump e quello cinese xi Jinping non allenterà le tensioni commerciali tra le due potenze mondiali.

Lo ha scritto Bloomberg citando tre fonti e facendo riferimento al faccia a faccia previsto a margine del prossimo G20 in Argentina.

Secondo le prime indiscrezioni di tratterebbe di dazi per 257 miliardi di dollari.

Il 24 settembre scorso Washington ha fatto scattare dazi del 10% su 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi (che saliranno al 25% a gennaio). Tra luglio e agosto ne avevano adottati già altri per 50 miliardi.

La notizia ha alimentato un nuovo sell off a Wall Street, che ieri ha chiuso in forte calo.