Tim Cook è stato ribattezzato ‘Tim Apple’ da Donald Trump (VIDEO)

7 Marzo 2019, di Alberto Battaglia

Piccola gaffe per il presidente americano Donald Trump, durante una conferenza stampa al fianco della figlia Ivanka e del ceo di Apple, Tim Cook. Il presidente ha confuso il cognome dell’interlocutore con il nome dell’azienda per la quale lavora.

“Avete fatto grossi investimenti nel nostro Paese e l’apprezziamo molto, Tim Apple”, ha dichiarato Trump, senza rendersi conto del lapsus e senza essere corretto dallo stesso Tim Cook, rimasto impassibile.

La conferenza, tenutasi alla Casa Bianca, riuniva l’American Workforce Policy Advisory Board per discutere di tecnologia e futuro del lavoro. A parte lo scivolone di Trump sul top manager di Apple, la conversazione non ha escluso le problematiche legate all’immigrazione.

Trump ha calcato la mano sul termine “invasione” e sul fatto che la piaga dei trafficanti di uomini si protragga da “un milione di anni”. Cioè da prima della comparsa dello Homo Sapiens.

Nel corso della conferenza Trump non ha risparmiato gli elogi: “è diventato un mio amico. Ed è un amico perché fa un ottimo lavoro. Voglio dire, vogliamo entrambi fare le cose. Dà lavoro a così tante persone. Ha riportato molti soldi nel nostro Paese in seguito alla nuova legge fiscale, e sta spendendo quei soldi molto saggiamente. E ha appena fatto un lavoro incredibile”.