Tesla in orbita, recupera cinque sedute di vendite. Ubs raddoppia target price

10 Marzo 2021, di Mariangela Tessa

Seduta da incorniciare quella vissuta ieri da Tesla. Il costruttore di auto elettriche, approfittando del balzo in avanti compiuto dal Nasdaq (+464,66 punti, +3,69%), ha segnato un rialzo del 20% circa a 673,58 dollari per azione e ha così cancellato cinque giorni consecutivi di vendite.

Un boom che non si registrava da febbraio del 2020 e che porta così il valore della società di auto elettriche fondata nel 2003 da Elon Musk a 646 miliardi di dollari.

Le azioni sono tuttavia ancora in calo del 25% circa dal suo massimo intraday di $ 900 per azione, raggiunto lo scorso il 25 gennaio.

Nelle scorse settimane Tesla aveva avuto una sbandata in borsa arrivando a e bruciare 244 miliardi di dollari di capitalizzazione ed erodendo circa 43 miliardi di dollari di patrimonio personale di Musk, a seguito del rialzo dei rendimenti dei Treasury che lasciano intravvedere un aumento dell’inflazione e quindi dei tassi Usa. Ieri i rendimenti Usa sono scesi e anche questo ha riportato l’attenzione sui titoli più penalizzati nelle precedenti sedute.

Tesla, dati positivi dalla Cina

Ad alimentare gli acquisti, i dati sulle vendite di auto pubblicati dalla China Passenger Car Association del mese di febbraio, più che quadruplicate rispetto ai numeri di febbraio 2020 (circa 1,2 milioni di veicoli). Nello stesso mese, Tesla ha venduto 18.318 Model 3 e Model Y prodotte nello stabilimento di Shanghai in Cina.

Ubs raddoppia target price

Come se non bastasse, pochi giorni fa gli analisti di UBS hanno aumentato il loro target price a un anno sul titolo Tesla da $ 325 a $ 730.

Ricordiamo, che il gruppo californiano è tra i titoli che più stanno beneficiando del recupero dei titoli hi-tech dopo l’ondata di vendite causata dall’aumento del tasso dei rendimenti dei bond a 10 anni del Tesoro Usa.

Ma un nuovo rialzo dei rendimenti, avvertono gli analisti, potrebbe pesare ancora sui titoli tecnologici perché rischiano di erodere il valore dei flussi di cassa nel lungo periodo.