Svizzera: via al referendum per stipendi più equi

24 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il 24 novembre in Svizzera si vota un referendum per diminuire il divario tra lo stipendio più alto e quello più basso in una stessa azienda.

Il referendum

Il referendum vorrebbe introdurre delle modifiche nella Costituzione basate sul principio dell’1:12: e cioè che nessuno possa guadagnare in un mese più di quanto in un anno guadagnano i dipendenti meno pagati nello stesso ente o stessa azienda, sia pubblica che privata.

Divario tra salari cresciuto moltissimo

Il divario tra i salari in Svizzera è cresciuto negli ultimi anni in modo vertiginoso. Nel 1984 il rapporto tra lo stipendio minimo percepito e quello massimo era di 1:6, nel 1998 di 1:13, nel 2011 è arrivato in media a 1:43. (Rainews)