Super cashback, lotteria scontrini: come funziona il piano cashless del governo

25 Settembre 2020, di Mariangela Tessa

La conferma è arrivata ieri dal premier Giuseppe Conte: il piano cashless allo studio del governo include anche un concorso a premi, quello che mesi fa era stato battezzato come lotteria scontrini. In pratica, un meccanismo di premialità che nasce con l’intento di favorire quanto più possibile il pagamento con carte. Anche per i piccoli importi, a partire dal caffè al bar. Tutto questo per ridurre al minimo l’evasione fiscale, tallone d’Achille del sistema Italia.

Le indicazioni definitive arriveranno con il decreto attuativo del decreto Agosto, già nel corso del mese di ottobre. Anche sei i dettagli possono cambiare, l’impianto sembra essere definito. Ecco cosa sappiamo fino ad oggi.

Super cashback

Il piano prevede il riconoscimento di un premio di 3 mila euro ciascuno per le prime 100mila persone che nei 6 mesi, compresi dal primo dicembre 2020, ovvero la data in cui dovrebbe prendere il via il piano cashless, fino a fine maggio 2021 avranno effettuato il maggior numero di transazioni con strumenti di pagamento digitale, indipendentemente dall’importo. Esempio, cinque caffé valgono esattamente come l’acquisto di cinque borse di lusso.

Cashback

Tutto questo andrà ad aggiungersi al cashback che, stando a quanto già emerso nelle scorse settimane, prevede la restituzione del 10% delle spese sostenute (con rate semestrali) con questo tipo di transazioni per un ammontare massimo di 3 mila euro. Il rimborso viene riconosciuto solo se si effettua un numero minino di 50 transazioni ogni 6 mesi.

La lotteria degli scontrini

Quanto alla lotteria degli scontrini, vengono confermati 50 milioni in premi per chi paghi con carta: i premi singoli potranno arrivare anche a 5 milioni di euro.

App Io

Il piano cashless su cui il governo sta lavorando farà perno sull’App Io della Pubblica Amministrazione. Per accedere, occorrerà registrarsi, fornendo codice fiscale, iban, e numero delle carte di credito  o di debito. La restituzione del 10% delle spese avverrà molto probabilmente con accredito su conto corrente. Sulla App sarà anche possibile controllare in tempo reale la posizione in classifica in termini di numero di transazioni per ottenere il supercashback.