Stellantis: risultati record nel primo anno di vita. Maxi premio ai dipendenti

24 Febbraio 2022, di Alessandra Caparello

Festeggia i primi dodici mesi di vita Stellantis, colosso automobilistico nato il 17 gennaio 2021 dalla fusione di FCA (Fiat Chrysler Automobiles) con il gruppo francese PSA, che controlla i marchi Peugeot, Citroen, DS e Opel.

Nel suo primo anno di vita, Stellantis ha riportato risultati record per il 2021, accelerando la realizzazione delle sinergie della fusione e costruendo una solida performance commerciale, trainata da una chiara focalizzazione sulla velocità di esecuzione presente sin dal primo giorno come si legge nella nota.  Stellantis ha inoltre annunciato ambiziosi piani per l’elettrificazione e il software nel corso dell’anno, con un programma di investimenti di oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 e l’annuncio di forti partnership nelle tecnologie delle batterie, nei materiali per batterie e nello sviluppo software.

Stellantis alza il velo sui conti

 “I risultati record di oggi dimostrano che Stellantis è ben posizionata per realizzare una forte performance, anche nei contesti di mercato più incerti. Vorrei ringraziare calorosamente tutti i dipendenti di Stellantis di tutte le Region, i marchi e le funzioni per avere contribuito a costruire la nostra nuova Società con la diversità che ci alimenta. Vorrei anche cogliere questa occasione per ringraziare il team manageriale per l’impegno incessante profuso nel contrastare e superare situazioni fortemente avverse. Insieme, siamo concentrati sull’attuazione dei nostri programmi proseguendo nel nostro viaggio per diventare un’azienda tecnologica per la mobilità sostenibile.”

Così Carlos Tavares, CEO del Gruppo. I ricavi netti del gruppo sono pari a 152 miliardi di euro, in aumento del 14% e l’utile netto invece si attesta a 13,4 miliardi di euro, quasi triplicato anno-su-anno. Il risultato operativo rettificato è quasi raddoppiato a 18 miliardi di euro, con margine del 11,8% e tutti i segmenti positivi.

Il flusso di cassa industriale disponibile ammonta a 6,1 miliardi di euro, trainato principalmente da forti sinergie di cassa e redditività e la liquidità disponibile è pari a 62,7 miliardi.

Nel dettaglio nel 2021 Stellantis ha lanciato più di 10 nuovi modelli, tra cui Citroën C4, Fiat Pulse, DS 4, Jeep® Grand Cherokee, Wagoneer, Maserati MC20, Opel Mokka, Opel Rocks-e e Peugeot 308.  In Nord America, la Jeep Wrangler 4xe è stata il veicolo elettrico ibrido plug-in più venduto sul mercato retail statunitense nel 2021.  In Europa allargata, Stellantis è stata leader nel perimetro EU30 per i veicoli commerciali, con una quota di mercato del 33,7% per il 2021. La Peugeot 208 è stata il veicolo più venduto in EU30 e la 2008 è stata n. 1 nel segmento B-SUV in EU30 per il 2021. Maserati ha riportato un aumento della sua quota di mercato globale al 2,4%, con quote rispettivamente del 2,9% e del 2,7% in Nord America e Cina per il 2021. Le vendite mondiali di LEV hanno raggiunto 388 000 unità, in aumento del 160% rispetto all’esercizio precedente, il che ci è valso il primo posto per vendite di furgoni elettrici a batteria nell’Ue-30″. Stellantis “conferma la sua posizione sul mercato mondiale dei veicoli utilitari prendendo la leadership di due mercati dell’l’EU30 e del Sudamerica e battendo il record di vendite sui pick-up nel mondo con circa un milione di veicoli venduti”

Stellantis ha inoltre compiuto passi importanti per rafforzare le sue operazioni finanziarie globali sia negli Stati Uniti, con la creazione di Stellantis Financial Services US Corp., sia in Europa attraverso il rafforzamento delle partnership finanziarie con BNP Paribas Personal Finance, Crédit Agricole Consumer Finance e Santander Consumer Finance.

Ai dipendenti extra premio complessivo di 1,9 miliardi

E a beneficiare degli ottimi risultati di Stellantis i dipendenti di tutto il mondo. I risultati dell’intero anno 2021 di Stellantis consentono una ridistribuzione ai dipendenti, come riconoscimento del loro contributo ai risultati dell’azienda. 1,9 miliardi di euro ridistribuiti nel 2021, 770 milioni di euro in più rispetto all’importo cumulativo ridistribuito l’anno scorso da ciascuna delle precedenti società, pari al 70% di aumento. 450 euro è la quota riservata ai dipendenti italiani. Conclude Tavares:

“I dipendenti sono il cuore di Stellantis. È grazie alla loro continua attenzione all’esecuzione e all’eccellenza che siamo stati in grado di raggiungere risultati record nel nostro primo anno come Stellantis”, ha detto Carlos Tavares, CEO di Stellantis. “Ogni dipendente di Stellantis ha assunto il compito straordinario nel 2021 di combinare due case automobilistiche mentre affrontava gravi sfide esterne. Il nostro obiettivo è che tutti i dipendenti beneficino della crescita redditizia dell’azienda. Siamo lieti di premiare e ringraziare i membri del nostro team per il loro instancabile impegno”.